Il Mattino – Juventus, Cherubini e Paratici volevano che Suarez passasse il test. Cantone convoca i legali

Lo riferisce Il Mattino nell'edizione di oggi

Il Mattino, nell’edizione odierna, si è soffermato sul caso Suarez e sul ruolo della Juventus in questa vicenda:

Federico Cherubini prima, Fabio Paratici poi. Lo staff della Juve era sceso in campo in prima persona per assicurarsi che Luis Suarez superasse il test e conseguisse l’attestato di lingua italiana, in modo da poter ottenere la cittadinanza. Nessuno è indagato, ma l’esame di Suarez coinvolge sempre di più il club torinese. Per quest’oggi il procuratore di Perugia Raffaele Cantone ha convocato in procura, come testi, Luigi Chiappero, avvocato dei bianconeri, e Maria Turco, legale dello stesso studio, che ha seguito l’iter di Suarez e che, dopo l’esame farsa ha detto entusiasta ai vertici dell’università: “In futuro ci saranno altri giocatori”. Una frase che ha fatto scattare, oltre al falso e alla rivelazione del segreto d’ufficio, anche la corruzione per il rettore dell’università per stranieri di Perugia, Giuliana Greco Bolli, e per il dg Simone Olivieri. Agli atti ci sarebbe anche un video dal quale emergerebbe con chiarezza che l’esame del centravanti fosse falsificato, con domande preconfezionate e trasmesse giorni prima“.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.