Invasione azzurra: in 5mila al Tardini

Invasione azzurra: in 5mila al Tardini

A Parma hanno ancora negli occhi le scene di violenza e di devastazione causate dai tifosi della Juventus quindici giorni fa. «Ma questa volta andrà diversamente, abbiamo grande fiducia e simpatia per i supporters azzurri»: le parole del presidente gialloblù Ghirardi e dell’amministratore delegato Leonardi aprono squarci di speranza sulla domenica allo stadio Tardini. L’infinita sfida napoletana alla Juve passa anche per l’appuntamento di questo pomeriggio: Napoli impegnato su due fronti, vuol vincere a distanza con i bianconeri in campo (solo un pari per la Juve contro la formazione di Donadoni) e fuori, laddove invece il tifo juventino si segnalò per atti di ingiustificata prepotenza.
L’invasione partenopea registrata già domenica scorsa a Firenze concederà il bis. Il settore “ospiti” del Tardini può accogliere circa duemila tifosi, che possono diventare il doppio di fronte a richieste ulteriori di biglietti. Nel caso del Napoli, verrà messa a disposizione anche la parte centrale della curva Sud e uno spicchio della tribuna confinante (quella Est) dando per scontata l’invasione di massa, come da giorni auspica il cassiere gialloblù.
A conti fatti, saranno non meno di 4-5mila i fan azzurri che sognano un’altra vittoria dopo quella dell’anno scorso: gol di Lavezzi quasi allo scadere. Tutti ovviamente in possesso della Tessera del tifoso e molti provenienti da ogni regione del centro-nord: la particolarità di questa trasferta sta proprio nel mondo variopinto dei supporter sparsi ovunque. L’Emilia è una di quelle regioni dove è fortemente radicata la passione per la formazione azzurra: ci sarà una discreta rappresentanza del Club Napoli “Parma Partenopea”. Ma si segnalano numerose presenze anche da quei luoghi dove abbondano altri sostenitori napoletani: da Sassuolo, a Reggio Emilia, da Bologna a Piacenza.
Parma non può che essere tappa obbligata per i club partenopei dislocati in Toscana, Liguria, Lombardia e Piemonte. Il “Cuore Azzurro” di Cambiano (Torino) ha organizzato la trasferta, comprensiva di biglietto e pullman, a 30 euro. Bandiere e sciarpe azzurre in partenza anche da Milano: battesimo per il “Club Napoli Malpensa”, alla sua prima trasferta al seguito di Cavani e compagni.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google