Italo Cucci: “Caro Mazzarri, dia una sveglia ai belli addormentati”

Sono sportivi, i napoletani. A Torino hanno preso la sberla e se la sono portata a casa. Di più: hanno  sentito cantare allo Juventus Stadium “’O surdato ‘nnammorato” con intentisfottitori e se lo sono  cantato anche loro, forse domenica meno dotati calcisticamente ma da sempre più dotati di ironia, di  stile. Se qualcuno smette di piangere, prima o poi possiamo lanciare ed esportare il Naples Style. Lasciando alla Juve, all’Inter, al Milan – da sempre intenti a dividersi i frutti di furti e furtarelli – le  risse ignobili, i gol fantasma, le accuse più infamanti che un tempo, quando il calcio era più serio, avrebbero suscitato sdegno e sollecitato inchieste. Il risultato vero di Calciopoli – adesso lo abbiamo  capito – è una garanzia di impunità presente e futura dopo la pene distribuite a iosa. Sentite  Galliani, sentite Lotito: c’è una gran voglia di destabilizzare il povero calcio già ferito dai cialtroni  delle scommesse; il primo si ricorda di invocare i giudici di porta adesso che gli brucia il fantasmino di Catania, io lo dico e lo scrivo da più i dieci anni ma non conto perché ormai  rappresento (dicono) il Calcio Provinciale è in realtà sono (l’ultimo?) scomodo testimone degli  eccessi, delle omissioni, dell’arroganza dei Padroni del Vapore; quelli che, come Claudius “Nero” Lotitus, pretendono l’impunità e studiano di realizzare un’altra Casta. Come se non ce ne fossero già abbastanza. La Lazio, sabato sera all’ora di cena, porterà in campo – ce lo auguriamo tutti – solo  gli uomini addestrati da Edy Reja a vivere senza drammi una stagione insolita per la Capitale, dove  in genere si piange sul latte versato. Non sarà comunque, a questo punto della stagione, una Lazio  impressionante sulla carta, la squadra migliore possibile, e allora Mazzarri, se non vuol perdere l’ultimo treno per l’Europa dalle Grandi Orecchie, dovrà dare la sveglia ai bell’addormentati di  Torino, strapazzati da una Juve che ha due pregi essenziali, il cervello di Pirlo e il carattere di Conte.  Anzi, tre qualità: la terza è lo Juventus Stadium, che molti chiamano “stedium” e io invece chiamo Viagra.

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.

 

 

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.