Jonathan-Wallace, caccia all’esterno

Jonathan-Wallace, caccia all’esterno

L’ultimo colpo, l’esterno destro. L’alternativa a Christian Maggio sulla fascia, il quarto in organico considerando gli esterni sinistri Zuniga e Dossena. Ci sta lavorando il direttore sportivo Bigon dopo aver messo a segno il colpo El Kaddouri, il belga-marocchino, ventidue anni, che arriverà oggi pomeriggio a Napoli, l’ex bresciano che sarà disponibile per l’esordio al San Paolo della prossima settimana contro la Fiorentina e che il Napoli aveva adocchiato da tempo. «Bravo De Laurentiis, sarà il nuovo Zidane», ha detto Corioni, il presidente del Brescia.
L’esterno, quindi. Il Napoli attende Jonathan dell’Inter, bloccato fin quando non si definirà in maniera chiara la posizione di Maicon. In caso di cessione del nazionale brasiliano (c’è il Real Madrid che preme e Maicon non è stato convocato per Pescara) Jonathan non potrà essere girato in prestito al Napoli.
Le altre piste portano a giovani di qualità, Wallace del Fluminense, brasiliano, Centurion, argentino del Racing Avellaneda. Tutti e due seguiti già da tempo dal Napoli, come del resto il paraguaiano Ortis e l’argentino Mino, individuati per il centrocampo insieme a El Kaddouri, poi scelto in maniera definitiva venerdì come ultimo rinforzo per il centrocampo. Per Wallace però è favorito il Chelsea, da considerare nettamente più avanti rispetto a tutte le altre, Napoli compreso.
Sempre in piedi il discorso con Uvini, il difensore under 20 del Brasile, che il Napoli è intenzionato a prendere e che poi potrebbe decidere di girare in prestito al Siena. Già, perchè la politica del Napoli prevede l’ingaggio di giovani da tesserare e da valorizzare in altre piazze per poi richiamarli alla base. Uvini al momento è un dei giovani più interessanti, seguito da diversi club europei e anche italiani. Altro elemento molto interessante in tal senso è Cirigliano del River Plate, nazionale under 20 argentino, il Napoli lo avrebbe voluto prendere in prestito ed era seriamente interessato a chiudere l’operazione. La valutazione di Cirigliano è 5.5 milioni, un affare a questo punto da considerare saltato.
Praticamente chiuso del tutto il discorso con Mesto del Genoa. Il club rossoblu lo vorrebbe cedere a titolo definitivo e poi è anche una questione di età. Mesto ha trent’anni, il Napoli vuole investire su un elemento in prospettiva. E poi il Genoa vorrebbe Vargas che invece il De Laurentiis ha deciso di trattenere. Riconferma dell’attaccante cileno da considerare ormai certa, tenendo presente anche le parole di Mazzarri. Tramontata definitivamente l’idea Floccari, quindi. L’attaccante laziale era stato contattato, il tecnico toscano lo gradiva in maniera chiara: valutazione cinque milioni, richiesta ritenuta eccessiva dal Napoli. Un altro attaccante, un vice Cavani non arriverà perchè da vice Cavani partirà Vargas.
In esubero è rimasto da piazzare soltanto il difensore Rinaudo. La questione rinnovi. Martedì nuovo incontro tra i manager di Cavani, Triulzi e Anellucci, e il presidente De Laurentiis. Si discuterà dell’adeguamento economico, dell’allungamento di un anno dell’accordo e anche delle prospettive future. Sarà cioè valutata la possibilità d’inserire una clausola rescissoria, tutte situazioni che verranno verificate dalla società. La certezza è che Cavani resta a Napoli per un altro anno, poi dalla prossima stagione si vedrà.
Gli altri rinnovi. Sono in attesa di una chiamata dalla società anche De Sanctis e Campagnaro, tutti e due in scadenza nel 2013. Convocazione della società che non è ancora arrivata, si vedrà più avanti. Tra l’altro in scadenza è lo stesso tecnico Mazzarri.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google