Juventus, Allegri: “In Italia si fanno tante polemiche, non bisogna criticare gli arbitri. Spero che con il Napoli…”

"Spero che con il Napoli siano due partite belle di calcio"

E’ di nuovo l’ora della conferenza stampa in casa Juventus ed è di nuovo l’ora di Juventus-Milan. Domani spazio al campo ma adesso spazio alle parole di Massimiliano Allegri da Vinovo.

L’assenza di Cuadrado. “Sinceramente non ho ancora deciso, valuterò oggi nell’ultimo allenamento se giocare con Pjaca, se portarlo in panchina, se giocare con un centrocampista in più, devo un po’ valutare oggi. Dopo oggi avrò le idee molto più chiare e poi dopo oggi deciderò”.

La partita del Barcellona. “È stata una bellissima serata di calcio, che rimarrà negli annali della storia perchè una rimonta così è importante e credo che nessuna squadra l’abbia mai fatta. Non era semplice per loro, è stata una bella partita di grande intensità. Non di grande tecnica, rispetto a quello che il Barcellona ha sempre mostrato a tutto il mondo, però il calcio è bellissimo per questo, è strano, perchè sono situazioni che nessuno può prevedere. E questo fa capire e soprattutto ci deve far riflettere sul fatto che noi martedì abbiamo una partita dove abbiamo due gol di vantaggio. Quindi bisogna pensare una partita alla volta e soprattutto concentrarsi. Domani è innanzitutto Juventus-Milan. Il Milan viene da due risultati positivi, è una squadra che non muore mai, è sorniona, sembra che esca dalla partita, però ha grande velocità e grande tecnica”.

Ha dato nuovi input dopo Udine? “Nn è andata bene perché abbiamo giocato una brutta gara a Udine. Ero convinto che venisse fuori una gara nonbella però bisognava vincere. Abbiamo guadagnato un punto sulla Roma ma ci sono ancora tante gare”.

Domani si aspetta qualche sorpresa dal Milan. “Il suo sistema di gioco è delineato, non so cosa farà Montella. Ha cambiato gli interpreti. Non ha Bonaventura adesso ma ha Delefeu che gioca bene ed entra dentro l’area. Ha giocatori fisici”.

Idee chiare in difesa. “Chiellini non gioca. Giocheranno Bonucci e uno tra Benatia, Rugani e Barzagli con il primo in vantaggio”.

Sentito le parole di Buffon e di De Laurentiis?Gigi ha ragione, si fanno troppe polemiche in Italia. Domenica era facile farla per me, gli episodi in una gara non cambiano la prestazione. Dobbiamo migliorare li senza pensare all’arbitro. Per il Napoli la gara con noi è importante, vale il secondo posto e la finale di coppa. Basta siano due partite belle e di calcio. Ieri c’era gente a Barcellona che piangeva a fine gara. Bisogna vivere nel modo giusto”.

Condizione generale della squadra. Pjaca a sinistra domani? “Avevamo vinto 10 gare di seguito, un periodo importante. Una gara dove sembra ci sia stanchezza ma non c’è è normale. Anche se si giocava male bisognava vincere. Pjaca predilige giocare a sinistra. A destra ha fatto buoni spezzoni ma è una questione mentale e dove viene messo deve fare bene”.

Perché la Juve soffre il Milan. “A Milano siamo stati polli. A Doha abbiamo subito tanto. Juve-Milan è sempre una gara in cui i valori si azzerano, c’è grande attenzione e concentrazione”.

Cosa avrebbe detto al PSG ieri? Perché sapeva che avreste giocato male a Udine? “Non so cosa avrei detto. Spero non mi capiti mai. Per l’Udinese, lo sapevo perché sapevo che ci avrebbero messo in difficoltà. Dovevamo giocare male ma nei 35′ dall’1-1 vincere”.

Fonte: Tmw

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.