L. De Canio: “Il Napoli dovrà fare attenzione al contropiede del Siena”

Luigi De Canio, ex allenatore di Napoli e Siena, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante il programma Radio Goal. Ecco quanto sottolineato da Iamnaples.it:
Siena-Napoli? E’ normale che una squadra più debole tenda a ridurre gli spazi contro un avversario forte. Se il Napoli gioca contro il Manchester City fa la stessa cosa e il Siena farà lo stesso domenica. Il Siena non snaturerà il suo modo di giocare perché ha una sua identità e affronterà gli azzurri approfittando degli spazi sulle ripartenze. Lavezzi? Penso che Mazzarri prenda la decisione più adatta all’occorrenza tenendo conto del periodo di inattività del giocatore. Lavezzi è importantissimo per il Napoli, se non lo schiererà dal primo minuto è perché crede che non ci siano le condizioni giuste. Mesbah? E’ un ragazzo che ha un grandissimo orgoglio, si è migliorato tantissimo perché ha sempre avuto voglia di migliorarsi. Assicura la copertura di ruoli nella zona sinistra del campo. E’ sicuramente un buon giocatore, il Milan ha fatto un affare prendendolo a queste condizioni. Io al Novara? Non vedrò Novara-Milan, Tesser può stare tranquillo. Io non sono mai stato interpellato“.

La Redazione
L.I.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.