La Giovane Italia – Valerio Labriola, dopo l’infortunio la stagione della rinascita

Approfondimento de La Giovane Italia su Valerio Labriola

La stagione del Napoli Primavera è stata fin qui piuttosto complicata, all’insegna di una lotta per la salvezza interrotta dallo stop ai campionati arrivato all’inizio del mese di marzo. Nella formazione allenata da Baronio prima e da Angelini poi, si è però messo in mostra un centrocampista di belle speranze, che sta costruendo con pazienza e talento un futuro che potrebbe presto vederlo protagonista nel calcio dei grandi.

Infortunio “benedetto” – Valerio Labriola sta vivendo la stagione della rinascita, dopo un 2018/19 fortemente condizionato da un grave infortunio. La rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro ha infatti imposto un brusco stop a una carriera in forte ascesa, che fino al momento del crac aveva visto il classe 2001 partenopeo procedere a grandi passi nella sua trafila in azzurro. Arrivato al Napoli all’età di dieci anni dopo gli inizi nell’Atletico Soccer Ercolano sulle orme del fratello Giuseppe (classe ’97 che ha all’attivo esperienze importanti nel campionato di Serie D), Labriola ha anticipato spesso e volentieri i tempi, imponendosi da sotto età in tutte le categorie del vivaio. Una traiettoria brillante la sua, che gli aveva permesso di affacciarsi anche alle porte delle nazionali giovanili, con dieci presenze complessive tra Under 15 e Under 16. Il grave infortunio avrebbe potuto rappresentare un duro colpo per le ambizioni del ragazzo, che invece proprio nel momento più buio della giovane carriera ha trovato le forze per compiere un ulteriore salto di qualità sul piano caratteriale. Le difficoltà del percorso riabilitativo e il lento ritorno in gruppo gli hanno insegnato a non dare niente per scontato e a non accontentarsi delle qualità che lo avevano portato fin lì, limitando di conseguenza l’esuberanza di alcuni atteggiamenti e acquisendo una mentalità nuova, che al rientro a pieno regime ha dato subito frutti evidenti.

Top 10 – La conferma arriva direttamente dalle parole di mister Baronio, che lo ha allenato per due stagioni fino allo scorso gennaio: “Valerio è un giocatore caparbio, un esempio per l’atteggiamento positivo col quale è rientrato dopo l’infortunio”. Convocato da Ancelotti per il ritiro di Dimaro nell’estate del 2019 e già aggregato in più di una occasione al gruppo di Gattuso a Castel Volturno, Labriola è diventato in breve tempo uno dei trascinatori della Primavera, caricandosi spesso e volentieri in spalla la squadra per provare a trascinarla verso l’obiettivo salvezza. Interno di centrocampo che ama partire da lontano per buttarsi negli spazi e andare a colpire in zona offensiva, il classe 2001 ha dalla sua ottime qualità tecniche e un buon feeling con il gol, fotografato dalle 4 reti messi a segno nei 20 match stagionali disputati nel campionato Primavera 1. Numeri che lo hanno proiettato nella Top 10 del Ranking di categoria curato dalla Giovane Italia (http://www.lagiovaneitalia.net/ranking/), risultato degno di nota a margine di una stagione non esaltante a livello di risultati di squadra. La crescita fisica ha fatto il resto, potenziando la sua struttura muscolare che, malgrado il metro e settanta di altezza, lo rende in grado di tenere botta anche al cospetto di avversari più prestanti. In attesa di capire se il campionato Primavera 1 potrà concludersi regolarmente o meno, Labriola ha già mandato un messaggio forte e chiaro. Il suo futuro è nel calcio professionistico, mondo al quale sta dimostrando di poter appartenere grazie alle sue doti tecniche e, adesso, anche mentali. E forse un giorno dovrà dire grazie al quel ginocchio che ha fatto crac, che lo ha segnato nel fisico ma lo ha reso al tempo stesso un calciatore e un giovane uomo migliore.

Fonte: La Giovane Italia


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.