La Juve prova il colpo last minute: servono 30 milioni per Witsel. E Cuadrado…

La Juve prova il colpo last minute: servono 30 milioni per Witsel. E Cuadrado…

Ore di riflessione in casa Juventus. Su tutta la linea. In corso Galileo Ferraris puntano a completare l’organico negli attimi finali di una campagna acquisti a tratti sontuosa. E se la torta c’è già ed è succulenta, a mancare è sempre la ciliegina.

L’a.d. Beppe Marotta e il fido collaboratore Fabio Paratici vorrebbero regalare a Max Allegri un doppio colpo finale: un centrocampista di qualità che possa trovare terreno fertile nelle idee tattiche dell’allenatore toscano e, trattativa impostata da settimane con il Chelsea, il ritorno di Juan Cuadrado sotto la Mole. Vietato escludere sorprese.

Ecco, allora, che l’idea di acquistare senza la totale convinzione – alla Hernanes tanto per intenderci – non è cosa buona e giusta. Insomma, profilo di spessore oppure nulla. Madama ha tangibilmente avuto tra le mani Blaise Matuidi del Paris Saint-Germain, bloccato clamorosamente da una proprietà parigina ancora scottata da quanto accaduto con Kingsley Coman nel luglio 2014.

Parlare di ‘vendetta’ potrebbe risultare incauto, ma l’ottimismo marottiano non è sfociato nella fatidica fumata bianca. E se le vie del calciomercato sono infinite, la Juventus può far tutto tranne che vivere all’insegna degli umori altrui. In lista sfumati tanti nomi. Tutti difficili da prendere per questioni principalmente di tempistiche.

Marcelo Brozovic dell’Inter è un pallino della dirigenza zebrata, ma i nerazzurri non hanno intenzione di cedere il 23enne jolly croato al mercato italiano. Così come il Wolfsburg punterebbe a tenersi il 29enne Luiz Gustavo, il quale – dal canto suo – avrebbe grande piacere di trasferirsi nel Belpaese.

Altro giro, altro elemento nel mirino da tempo: Mateo Kovacic. Qui la stima di Allegri è datata, ma convincere il Real Madrid a lasciar partire il croato appare una missione complessa. Occhio agli inserimenti dell’ultim’ora.

Capitolo a parte per Axel Witsel. Il 27enne mediano dello Zenit di San Pietroburgo, infatti, potrebbe lasciare la Russia nel giugno 2017 a parametro zero. E, profondendo un modus operandi ormai consolidato, la Juventus s’è già mossa. Nell’immediato: a 30 milioni, ovvero cifra messa sul piatto dall’Everton nelle scorse puntate, Marotta e Paratici non si avvicineranno minimamente. I torinesi ragionano su cifre diametralmente inferiori.

Attualità: nuovi contatti in corso e volontà di provare a trovare la chiave vincente. La sensazione è che, mai come in questo caso, i campioni d’Italia non vogliano prendere decisioni affrettate. Un tassello per chiudere il centrocampo potrebbe rivelarsi indispensabile; ma nel giusto rapporto qualità-prezzo. E Witsel, alla fine della fiera, avrebbe il suo senso.

Fonte: goal.com


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google