Cerca
Close this search box.

La magia di Diego all’Olimpico spalancò le porte al sogno scudetto

Era il 26 ottobre 1986

Una vittoria nell’anno del primo scudetto, un esaltante pareggio nell’anno del ritorno in serie A. Due partite esemplari del duello tra Roma e Napoli.
Passerà alla storia il successo del 26 ottobre 1986: sessantamila spettatori, quindicimila napoletani e 1,5 miliardi d’incasso. Decide Maradona al 2’ della ripresa: passaggio delizioso di Giordano, che pesca Diego al centro dell’area. L’argentino addomestica il pallone con l’esterno sinistro prima di mettere in rete per la gioia dei tifosi azzurri. È la prima partita di Romano, voluto a tutti i costi da Bianchi, che si dimostra subito padrone del centrocampo al fianco di Bagni e De Napoli. È soltanto la settima giornata di andata del campionato, ma il popolo azzurro comincia a capire che il Napoli di Maradona stavolta può farcela, può vincere il primo scudetto.
Dopo anni di amarezze, il Napoli torna a giocare in campionato in serie A a Roma il 20 ottobre 2007. Una sfida pirotecnica, conclusasi 4-4, grazie ai gol di Perrotta, Totti, De Rossi e Pizarro per la Roma, mentre per gli azzurri andarono a segno Lavezzi, Gargano, Hamsik e Zalayeta nel finale.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
la giovane italia
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.