La sfida di Cavani: «Con il Chelsea per fare la storia»

Il Matador è alle stelle: «Il terzo posto? Noi ci proveremo»

Magica doppietta e sono quindici gol in campionato. Di venerdì 17 e persino contro una squadra con la maglia viola. Significa vincere contro tutto e tutti. Il Matador raggiunge Ibra e avvicina Di Natale nella corsa al trono dei bomber. E il Napoli vola al quinto posto, scavalcando in un colpo solo Roma e Inter. Cavani se la gusta per intero la dolce notte fiorentina. E lancia già la sfida al Chelsea. «Vogliamo andare avanti, vogliamo ancora scrivere un pezzo di storia», dice il Matador.
Qui a Firenze cominciò l’anno scorso la sua grande cavalcata di gol, segnò la prima rete in campionato con la maglia azzurra, prima giornata a fine agosto. Qui ha segnato contro la Fiorentina di Delio Rossi due reti belle e importantissime. Un lampo azzurro alla prima azione bellissima del Napoli, con tanti passaggi di fila e lo sfondamento centrale innescato da Lavezzi con la verticalizzazione di Hamsik e il tiro imparabile del Matador. Simile la seconda anche se realizzata in ripartenza, l’assist perfetto è ancora una volta di Hamsik: implacabile la conclusione di Cavani che non dà scampo a Boruc. «Bella partita e bella vittoria, questo è l’atteggiamento che si dovrà avere contro il Chelsea. D’ora in poi penseremo ai blues, sarà una sfida dura. Noi favoriti? Nel calcio nulla è pronosticabile. Molti non si aspettavano che passassimo il girone di Champions, e invece è andata diversamente. La palla è rotonda, dobbiamo avere l’atteggiamento mostrato contro la Fiorentina», annuncia Edinson.
Quarantuno gol in due anni di serie A con la maglia del Napoli, cinquantacinque con le coppe europee e la coppa Italia. Migliora ancora la media del Matador, un mostro, un fenomeno. Un attaccante moderno, segna tanto ma gioca soprattutto per la squadra. Rincorre avversari fino alla propria area di rigore, va a fare il primo difensore di testa sui calci d’angolo degli avversari. Una prestazione alla Edinson Cavani, martedì la festa dei venticinque anni con il gol segnato la sera precedente al Chievo Verona. Contro la Fiorentina ancora una serata magica e altri due gol.
Esce alla mezz’ora della ripresa lasciando il posto a Pandev, applausi dal settore napoletano e anche di buona parte della tribuna dove ci sono i fiorentini, una scena simile a quella vissuta a Palermo dove il suo eurogol fu applaudito a lungo da tutti i suoi ex tifosi. Un segnale forte di Cavani anche al campionato. «Il terzo posto in campionato? Non molleremo mai, daremo il massimo, come facciamo sempre. Ovvio che noi lottiamo per conquistare i primi posti. A volte va meglio e a volte va peggio, il nostro atteggiamento è sempre lo stesso. Noi cercheremo di continuare così». Torna sulla gara di Firenze: «È stata la Grande partita del gruppo. Ci tenevamo tanto dopo un periodo un po’ particolare. Ogni compagno è convinto dei propri mezzi, anche chi gioca meno quando entra in campo fa bene. Questa è una cosa molto bella»
Ora la Champions League alle porte, l’impegno attesissimo contro gli inglesi del Chelsea, l’ottavo di finale di andata al San Paolo. «Vogliamo regalare un’altra gioia alla nostra gente, ai nostri tifosi. Lo meritano». Cavani la sfida l’ha già lanciata. «Un mio gol al Chelsea? Quello che conta di più è la vittoria contro il Chelsea, tengo soprattutto a questo».
Lavezzi non passa per la sala stampa, ma a bordo del bus che lo porta all’aeroporto affida il suo pensiero al solito tweet: «Vittoria importante e sono contento anche per il gol! Carichi per martedì!». E vai Pocho.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.