Lavezzi su twitter: “Grande Cavani”

Per il Pocho il "Matador" sta entrnado nella storia dei marcatori a livello mondiale

I l messaggio più affettuoso gli è arrivato via Twitter da Parigi, firmato da Lavezzi: «Complimenti a Edinson Cavani, 100 gol in Serie A! Un abbraccio Matador!». Insieme hanno scritto pagine importanti della storia azzurra, si sono salutati lo scorso 20 maggio dopo aver sollevato fianco a fianco la Coppa Italia e il Pocho non poteva dimenticarsi di lui. Ma tutto il mondo ha voluto complimentarsi con il bomber del Napoli per il raggiungimento del prestigioso traguardo dei 100 gol in serie A. Sul nostro sito corrieredellosport.it sono arrivati messaggi da ogni parte del pianeta, dall’Australia al Giappone, dal Canada agli Usa, perché Cavani ormai è un fenomeno mondiale. Lo dimostra il fatto che per i tifosi è diventato EC7 (è apparso anche uno stendardo nel settore ospiti domenica a Firenze), una sigla destinata a segnare la sua carriera e a entrare nella storia della squadra partenopea e di tutto il calcio. Un po’ a ripercorrere quelle già famose che caratterizzano i grandi campioni dello sport mondiale. Da CR7, Cristiano Ronaldo 7, fino agli assi americani come Kobe Bryant (KB24), Chris Paul (CP3), Dwight Howard (DH12), Andrew Bynum (AB17) e Robert Griffin III (RGIII).

IMPRESA MONDIALE – La notizia dei suoi 100 gol in serie A ha fatto il giro di tutto il mondo, occupando le prime pagine dei più prestigiosi portali d’informazione. Trionfalistici i toni della stampa uruguaiana, che si coccola il suo fenomeno: «Per i tifosi del Napoli è come rivedere in campo Maradona, è una speranza per l’intera città, il degno erede di una dinastia di bomber come Careca, Altafini, Vojak e Sallustro». Grande risalto ha trovato la sua impresa soprattutto sui siti spagnoli e inglesi, dove Cavani viene definito «un mostro, un alieno, un fenomeno paranormale» e un rinforzo ideale per tutti i top team europei.
SCARPA D’ORO – A far impazzire i principali organi d’informazione mondiali sono i suoi numeri da capogiro: è capocannoniere del campionato italiano con 17 gol segnati e dell’Europa League con 7 centri. Il Matador è entrato anche nella top ten della Scarpa d’Oro, nella speciale classifica Uefa insegue mostri sacri come Messi, Falcao, Van Persie e Ronaldo, anche se ha davanti lo sconosciuto Rimkevicius (lituano de Siaulai).
TIFOSE SPECIALI SU TWITTER – Con le sue prodezze Cavani ha conquistato anche i social network, sono oltre 250 mila i suoi followers su Twitter. Per il Matador ci sono anche tante tifose speciali, su tutte Maria Mazza e Caterina Balivo, entrambe azzurre doc e innamorate dell’uruguaiano. L’ex fidanzata di Francesco Totti ha coniato l’hashtag #momentocavani e spesso fa il suo pronostico sulle partite del Napoli postando sue foto accanto a quelle dell’attaccante. La conduttrice invece si fa immortalare spesso con la maglia azzurra numero 7 che ha ricevuto in regalo.
IDOLO DI FACEBOOK – L’esplosione mediatica del Matador si misura anche dalle migliaia di pagine e di gruppi che gli sono stati dedicati su Facebook. Da “Edinson Cavani, il Giustiziere Divino” a “Cavani, il nostro Messia” passando per “Cavani, il nostro propellente nucleare” sono tantissime le celebrazioni per EC7. Numerose anche le pagine dedicate esclusivamente alle sue triplette (soprattutto quelle a Juve, Milan e Lazio). Il Matador è diventato un fenomeno. A 360 gradi.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.