Reina: ”A Napoli si respira un’aria nuova. Futuro incerto, ho in mente di giocare in America Latina”

Reina: ”A Napoli si respira un’aria nuova. Futuro incerto, ho in mente di giocare in America Latina”

Intervistato dal portale Diario de La Roja, a seguito della vittoria della Spagna sull’Italia, il portiere Pepe Reina in una lunga intervista risponde alle tante domande che gli sono state poste, tra queste IamNaples riporta quelle che riguardano la situazione attuale con il Napoli e il futuro del giocatore. Il portiere ammette: “Al Napoli sto vivendo una seconda giovinezza; la città e la squadra mi hanno dato un entusiasmo particolare. E’ come ricominciare da zero, con la voglia di dare tutto te stesso. Con il Napoli è un progetto interessante, si respira un’aria nuova, e con Benitez poi è un piacere lavorare, giorno dopo giorno non si avverte fatica. Non posso che essere  felice, sto  bene e anche la mia famiglia si è adattata”. Alla domanda come si vive a Napoli, il portiere esclama: “Potete solo immaginare! L’affetto della gente è incredibile! La vita è molto diversa da Liverpool. A Liverpool ho fatto una vita sedentaria, praticamente quasi sempre rinchiuso in casa. A Napoli con gli amici giriamo molto per la città, il tempo ti dà questa opportunità che non ho visto altrove. E  poi il popolo napoletano riprende i caratteri dell’Andalusia, mi ricorda la mia Córdoba, città in cui sono nato. Il mio modo di essere, di vivere, di pensare, provengono dal sud e mi identifico con il modo di essere dei napoletani”. Continua a parlare del Napoli e sull’andamento della squadra in Campionato: “Era normale che avvertissimo un calo,  i punti e il ritmo della Juventus sono molto difficili da sopportare. Noi però combatteremo fino alla fine per il secondo posto, e difendere i risultati per andare direttamente in Champions. Abbiamo raggiunto una finale di Coppa, è un ottimo risultato, e in Europa faremo di tutto per proseguire nel cammino”. Incerto il futuro dell’estremo difensore, un argomento spinoso che viene avvertito dall’intervistatore con una perdita improvvisa di loquacità da parte dell’estremo difensore. Alla domanda su un possibile contratto con il Barcellona, il portiere così risponde: “E’ difficile, tutti vorrebbero giocare con il Barcellona. Non ho squadre precise in mente, potrebbero essere Atletico Madrid, Real Madrid, Manchester City. Ma è il Liverpool a decidere cosa fare di me, sono con loro in contratto per due anni ed è un aspetto che andrà risolto. Giocare nuovamente in rosa con i Reds è difficile, hanno un portiere molto più giovane di me, un belga di 26 anni a cui bisognerà dare fiducia.  A Napoli sto bene, ma vorrei provare un’esperienza nuova, giocare magari in America Latina. L’idea è di fare tre o quattro anni con una squadra che abbia un progetto entusiasmante, poi continuare a girare per provare in  altri club, e continuare su questa strada. Vedremo da questa estate anche come il Napoli voglia risolvere la questione del mio contratto con il Liverpool. La squadra sembra felice di rendermi partecipe del  suo progetto e ho la sensazione che sicuramente cercheranno di finalizzare”.

Fonte: Diario de La Roja

 

 


Studente alla S.U.N. coltiva la passione per la scrittura dal liceo curando la sezione Arte, Cinema e Letteratura del giornale scolastico. Classe 1991, nonostante la giovane età ha bene a mente quelli che sono i suoi obiettivi: fare luce sulle evoluzioni socio-politiche. Apre così la strada al giornalismo collaborando con IamNaples.it nel Marzo 2012 con l'intento di costruire adeguatamente il suo percorso. Si occupa dello sport in Campania e cura l'avventura sportiva della Juve Stabia.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google