RILEGGI LIVE – Inter, Inzaghi: “Napoli grandissima squadra, l’anno scorso ce la cavammo bene…”

Termina la conferenza stampa di Inzaghi.

Condizioni di Lukaku – “L’ho trovato bene, anche Lautaro. Gli olandesi anche abbastanza bene. De Vrij ha avuto un colpo e Dumfries un rallentamento da cui sta tornando. Onana è tranquillo e ha voglia di fare. C’è entusiasmo per la partita di domani”.

Polemiche su Sozza – “Ci saranno sempre miglioramenti da fare nel calcio. Quando allenatori e addetti ai lavori non guarderanno più l’arbitro, sarà un giorno fantastico”.

Spalletti ha detto che il campionato non conosce soste – “Una novità per tutti, è stato un periodo lunghissimo. Possiamo guardare solo come si è allenata la nostra squadra. Sono tranquillo”.

Calciomercato – “I dirigenti cercano sempre di essere operativi, il calcio italiano sta passando un momento particolare. Vediamo”.

Complicazioni sulla lotta scudetto – “Il divario è importante per tutti, dovremmo fare qualcosa di straordinario e il Napoli interrompere il suo cammino, lavoriamo per questo e ciò che ho visto mi fa ben sperare. Passerà tutto dal campo”.

Statistiche favorevoli all’Inter – “Le statistiche vanno lette, molto dipenderà da come verrà interpretata la partita. Il Napoli sta avendo un gran percorso, ha ottime qualità e abbiamo gran rispetto. Ma siamo preparati a giocare una partita di grande livello”.

Punti deboli del Napoli – “E’ a un livello straordinario, fortissima, ha cambiato tantissimo mettendo giocatori nuovi e funzionali. Grande merito al loro e all’allenatore. Però noi siamo l’Inter, come l’anno scorso affronteremo il Napoli con grandissima voglia. Anche l’anno scorso erano forti e ce la siamo cavati bene”.

Preoccupazioni – “La sosta è una cosa nuova per tutti, sono più preoccupazioni che certezza. Una pausa così lunga non era mai successa prima, ma abbiamo lavorato bene. I giocatori che erano andati via cercano di mettersi in pari. Chi è rientrato dal Mondiale non può avere la stessa condizione degli altri, ma sono soddisfatto del lavoro di tutti”.

Partita simile a quella col Barcellona – “Le partite hanno tutte una storia a sé. Il momento lì era particolare, era da dentro o fuori. Il Napoli ha grandissime individualità, domani sarà importantissima e dovremo essere bravi. Ci saranno momenti in cui essere aggressivi, altri meno. Sarà una bella partita, due squadre che giocano un ottimo calcio distanziate in classifica perché il Napoli ha fatto qualcosa a cui va dato grande merito”.

Lukaku – “Sappiamo tutti che qualità ha, è tornato con grande voglia e predisposizione al sacrificio. Ha avuto un infortunio che lo ha tenuto fuori all’inizio. Abbiamo il secondo miglior attacco, lo scorso anno era il primo. Le mie squadre hanno sempre segnato tantissimo, spero che Romelu e Correa possano dare il loro contributo nella seconda parte di stagione”.

Rimonta scudetto – “Ci credo, mancano ancora 23 partite e i punti in palio sono tanti. L’Inter vuole accorciare così come tutte quelle che inseguono, il Napoli in questo momento è la migliore d’Europa. Bisogna solo fargli i complimenti, lo stesso vale per Spalletti, ma chi c’è dietro ha la speranza di accorciare. Ma questo passa dal campo. Siamo uniti, abbiamo dei tifosi straordinari, vogliamo vincere tutte le partite senza pensare alle assenze, squalifiche e infortuni”

Skriniar – “Non sono preoccupato, il ragazzo è straordinario. In campo dà tutto, è innamorato dell’Inter. A parte lui ho diversi giocatori in scadenza, ma ho anche una grande dirigenza che sta lavorando a tutte le situazioni dubbie”.

Attaccanti – “Dopo tanto tempo posso dire finalmente di averli tutti e quattro a disposizione. Non è mai successo nel 2022. Lautaro si è allenato bene, ovviamente è arrivato da quattro giorni, Correa ultimamente l’ho visto meglio. Dzeko e Lukaku si sono allenati di più con la squadra, ma al di là di domani, spero di averli tutti per il tour de force. Per le scelte col Napoli mancano ancora l’allenamento di oggi e la rifinitura di domani mattina. Ho ancora qualche dubbio che dopo questi due allenamenti verrà sciolto”.

Dentro o fuori – “La tensione sarà dalla nostra parte, anzi non la chiamerei così. Il bello del calcio è giocare queste partite, sarà importantissima”.

Sull’eventuale vittoria – “C’è grande voglia di ripartire, l’anno scorso è stata una gara emozionante che per i mesi successivi ci ha dato slancio. Affrontiamo una grandissima squadra, che oggi è l’unica imbattuta in Europa, ma la voglia è tanta”.

A breve avrà inizio la conferenza stampa di Simone Inzaghi, alla vigilia di Inter-Napoli prevista per mercoledì 4 gennaio 2023 alle 20:45.

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.