Maggio: gara straordinaria, Cannavaro perfetto

Maggio: gara straordinaria, Cannavaro perfetto

6 De Sanctis
Impegnato solo in un’occasione, da Pisano nel primo tempo: puntuale respinta.
6,5 Campagnaro
Dal suo lato praticamente impossibile passare, buone sovrapposizioni con Maggio.
6,5 Cannavaro
Per un quarto d’ora, a metà ripresa, il Palermo ha tentato l’assalto alla difesa azzurra: il coordinamento del capitano è stato perfetto.
6,5 Britos
Interventi non impeccabili stilisticamente, ma concreti. Superati i problemi fisici, si candida per un posto da titolare.
8 Maggio
Straordinario. È partito sparato in questo campionato, presentandosi con un gol e un assist. Una spinta continua a destra, con ripiegamenti difensivi. Nonostante la stanchezza ha mantenuto la lucidità fino alla fine: che rete.
6 Inler
Non ha concesso spazi a Barreto e avviato sempre puntualmente l’azione (6 Vargas dal 32′ st: Più incisivo del solito, bello l’assist del 3-0 per Cavani).
7 Behrami
Ha commesso un paio di veniali errori, ma è un combattente nato: ha morso le caviglie a Brienza e Migliaccio, dando sostanza al centrocampo.
6,5 Aronica
Si è presentato anche al tiro, con poca fortuna. Esterno adattato, ha svolto bene il compito in fase difensiva, concedendo niente al dirimpettaio Pisano.
8 Hamsik
Prestazione perfetta. Assist, gol, tanto sacrificio e corsa. Ha giocato in posizione avanzata, spesso componendo il tridente con Cavani e Insigne. Quando è stato necessario, si è messo sulle piste di Donati (sv Donadel dal 44′ st).
7 Cavani
Ha fallito un gol facile facile alla fine del primo tempo (traversa), poi ha corso a tuttocampo, facendosi trovare nell’area del Napoli come in quella del Palermo. Ha chiuso la serata con la rete numero 68 in azzurro, ringraziando il Signore e senza esultare in segno di rispetto per i vecchi tifosi.
6,5 Insigne
Ha ceduto per crampi. La prima è stata incoraggiante, con inserimenti in area e combinazioni con Cavani e Hamsik. Ampi i margini di crescita. (6 Dzemaili dal 16′ st: prima in attacco, poi a metà campo: utile in fase di contenimento).
8 Mazzarri
Si è presentato con una squadra rabberciata, con assenze pesanti. Ma il gioco è ormai collaudato e vincente. Ha confermato Hamsik in posizione avanzata, correndo pochissimi rischi. Sulla scia del positivo precampionato, la squadra ha dimostrato di essere già a buon punto fisicamente.
6 L’arbitro
L’ombra del fallo di Maggio su Cetto ignorato al 20′ della ripresa. Appropriati tutte le altre decisioni.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google