Marino: “Napoli, stasera non essere ‘pazzo’. Dnipro inferiore”

Marino: “Napoli, stasera non essere ‘pazzo’. Dnipro inferiore”

Pierpaolo Marino, direttore generale dell’Atalanta ma con un grande passato alle ‘scrivanie’ azzurre, dice la sua sulla gara di questa sera mediante i microfoni di Radiogoal. Ecco quanto evidenziato in seguito al suo intervento:

“Questa è una partita dove il Napoli deve solo fare il Napoli, sfugge ad ogni cognizione tattica o di strategia: c’è un divario tecnico troppo ampio tra le due squadre. Magari nei 90′ questa superiorità può non venir fuori, ma sui 180′ non dovrebbero esserci sorprese. Poi il calcio è sempre strano, ma se dobbiamo analizzare la situazione credo che sia così. I ragazzi devono divertirsi: paradossalmente così possono mettere in mostra tutte le loro qualità. Non dovessero farcela, si tratterebbe di un caso di pazzo-Napoli, un Napoli folle che ho visto in alcune partite di campionato. Spero stasera non sarà così, in questo senso mi preoccupa più lo stesso Napoli che il Dnipro. Benitez? Fino a qualche ora fa poteva influire sulla partita, ora il testimone passa ai giocatori, saranno loro a scendere in campo. Per me gli azzurri sono la seconda forza del calcio italiano dopo la Juve. Perché De Laurentiis non sarà allo stadio? Non so il vero motivo, ma non credo che l’ipotesi scaramanzia sia così peregrina. Magari alle altre trasferte cui non è partito con la squadra, gli azzurri hanno vinto. Pensiamo comunque alla partita: distesi e tranquilli e si passa. Gargano? Per me è sempre stato un giocatore ‘del cuore’, il gregario ideale che in una squadra ci vuole sempre. Chiunque giocherà, comunque, stasera deve dare tutto oppure smettere di giocare a calcio, queste partite sono fatte per i veri giocatori. Un po’ merito mio? Non mi va di fare amarcord ma molti giocatori del mio ciclo sono ancora protagonisti e questo non può che farmi piacere. Ora, però, conta la maglia, non il ricordo.” 


Iscritto alla Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale presso l’Università degli Studi in Napoli “L’Orientale”. Collabora con Iamnaples.it dal Giugno 2011 e cura, in particolare, la rubrica “La Storia”, dedita a raccontare vicende umane e personali di protagonisti legati al Mondo dello Sport. Prima di intraprendere questa strada ha giocato a calcio ed allenato presso diverse Scuole di Calcio, prossimo all’acquisizione della qualifica di “Istruttore di Base Figc”.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google