Massimo Briaschi (ag. Maggio): “Christian all’Inter? Non credo”

Anche se all'Inter c'è Mazzarri il giocatore azzurro non si muove da Napoli

Fedele a Mazzarri, fedelissimo al Napoli. E al di là di quel contratto che scade nel 2015. La forma ma soprattutto la sostanza. Napoli è una scelta di vita. Un legame che è attaccamento al progetto, condivisione dei sogni, coinvolgimento ormai anche familiare, ora che Maggio è papà di uno scugnizzo nato a Napoli neanche un annetto fa.
«Perché dovrebbe andare via, davvero non capisco». La sorpresa è di Massimo Briaschi, il procuratore. Che gestisce Maggio. Ma che soprattutto ne conosce i desideri, e sa che per lui c’è solo il Napoli nel futuro. Il Napoli e nessuno più. Neppure Walter Mazzarri. Che pure l’ha fatto diventare grande, lanciato (di fatto) alla Sampdoria, accompagnato in una crescita che è una scalata; fino alla nazionale. Da titolarissimo o quasi anche lì. «Non ci sono segnali che mi possano far pensare a Maggio con un’altra maglia, neanche quella dell’Inter. Che è certamente un club blasonato e ha un allenatore che ha già avuto e valorizzato Maggio. Ma, ripeto, resta a Napoli perché è felice. E ci sono progetti importanti. Scudetto e Champions sono i sogni anche suoi». La voce di Briaschi diffusa da radio CRC fa l’eco nel mercato. Mette un punto, o almeno sembra, a voci che erano più sensazioni che indiscrezioni. Maggio e Mazzarri come nome e cognome. Spesso detti e ridetti tutti d’un fiato. Così è stato alla Samp, così è stato a Napoli, così non sarà, non potrà essere, all’Inter. Anche se dovesse arrivare la chiamata di Mazzarri. «Lasciamo perdere. La telefonata non c’è stata e non immagino possa arrivare. Poi per carità, il calcio è fatto di cose imprevedibili».

MERCATO – L’imponderabilità del mercato il presupposto da cui parte ogni discorso. Ma Maggio a Napoli è la certezza anche di Benitez. Nel 4-2-3-1 di Rafa, c’è lui basso a destra. E se proprio dovesse servire, anche qualche metro più su: alto, nei tre alle spalle del centravanti. Maggio l’esterno jolly che piace ad ogni allenatore, e ovviamente a Benitez. Che un altro esterno forse l’avrà, sapendo però già bene chi sono i due titolari. Zuniga a sinistra: incedibile, a prova di offerta shock. «Non lo do neanche per venticinque milioni di euro» . Parola di De Laurentiis, e basta e avanza. A destra, invece, sempre lui, Cristian Maggio. In quel ruolo dove cominciò ragazzino a Vicenza con Edy Reja in panchina: faccia pulita, gambe forti e un mucchio di capelli biondi che sembravano una parrucca. «So che Benitez lo stima molto. Con lui, Cristian potrà esprimersi al meglio. Tatticamente, a quattro dietro, ha già giocato. Anche con Mazzarri qualche volta. E poi in nazionale con Prandelli. Insomma, non ci sarà alcun problema». Tutta la fascia. Partendo però un po’ più dietro. Ma sempre con la forza di chi quando si lancia diventa irrefrenabile. Maggio il terzino d’assalto. Con tempi di inserimento come pochi. Quattro gol quest’anno e un rendimento che ha fatto su e giù proprio come lui. Devastante per un po’, poi spento: logorio fisiologico di chi fa la fascia avanti e indietro per novanta minuti. Di chi si sfianca e non si tira mai dietro.  Campionato, Coppe, la Nazionale. Maggio c’è sempre. All’azzurro non sa proprio dire di no. Fedele a Mazzarri, Fedelissimo al Napoli. E ora a Rafa Benitez. 
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


 


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.