Mazzarri: “Contro i viola voglio un Napoli concentrato”

Il tecnico azzurro: "Tatticamente Hamsik è un calciatore importante"

Tipo settimana enigmistica applicata al calcio: mettere le lettere della squadra giusta dopo la “C” e poi i puntini sulle “i”. L’enigmista Walter Mazzarri ha giocato e sorriso quando ha scambiato il Chievo con il Chelsea in una piccola parentesi dedicata alla Champions, e poi s’è fatto serio quando il discorso è caduto sulla Fiorentina e sulle parole di Maradona e Lippi, che hanno dichiarato di sognare (Diego) e di essere disponibile (l’ex C.t.) in un futuro (lontano) ad allenare il Napoli.  «È un motivo d’orgoglio: grazie a me, in due anni questa panchina è tornata a essere ambita dai più grandi personaggi del pianeta».  Chiaro? « Ora, però, pensiamo soltanto alla Fiorentina: voglio la massima concentrazione. Per il Chievo? Cioè per il Chelsea c’è tempo. Che lapsus, ma iniziano entrambi con la C?». 

LE SCELTE- E allora, oggi il centro del mondo si chiama Firenze. E le idee sono chiare: « Farò la formazione anche in base alla prossima partita di Champions».  Che, tradotto in nomi e uomini, significa che giocheranno Campagnaro, Cannavaro e Britos in difesa; Maggio e Dossena sulle fasce, con Dzemaili e Inler in mediana; Hamsik, Lavezzi e Cavani nel tridente. E, soprattutto, Rosati in porta dal primo minuto. Dopo il debutto con il Cesena, il vice esordirà anche in campionato: De Sanctis è reduce dall’influenza e sarà costretto a interrompere la sua striscia di 99 partite consecutive in campionato dal 2009. Andrà in panchina.

L’OSTACOLO – Tutto deciso. E le direttive sono chiare come il giorno: « Non guardo al Chelsea, né alla classifica o al futuro: m’interessa soltanto la partita con la Fiorentina, che è una squadra da primi posti. È in gran forma ed è fortissima in casa: al Franchi ha conquistato 21 dei suoi 28 punti».  E non solo: «Rossi è un allenatore che stimo davvero, bravo con il gruppo e tatticamente. È una sfida difficilissima: vincerà chi avrà più motivazioni, spero che i miei siano concentrati e sportivamente cattivi». 

LA MATURITA’ – Una esame, insomma. Un esame perché Mazzarri vuole evitare che il Napoli possa incappare nell’errore di giocare contro i viola immaginando maglie Blues: « Noi stiamo crescendo, e anche bene nonostante qualche incidente di percorso. Ma sia chiaro: bisogna essere sempre attentissimi e pronti».  Dice proprio così: « Nessuno è titolare per definizione: tutti i giocatori della rosa devono garantire continuità, impegno e risposte come ha fatto Grava con il Chievo, nonostante non giocasse da un anno. Il mio obiettivo è trasmettere la giusta adrenalina: non è semplice avere sistematicamente la stessa carica nervosa ogni tre giorni. Queste sono prove importanti anche in chiave Chelsea e, ripeto, nessuno ha il posto fisso». 

A proposito: « La squalifica? Sono molto amareggiato. Se ci saranno i margini, proveremo fino alla fine a ottenere una riduzione».

L’INSOSTITUIBILE – Vibrazioni e stimoli a go-go, dicevamo. Ma poi è ovvio che certi giocatori siano considerati chiave. Tipo Hamsik: «Lui è quasi insostituibile per il lavoro offensivo e difensivo che svolge. Anche Cavani è in forma e giocherà: a Genova ha riposato e abbiamo perso?».  Scherza il tecnico azzurro. E si nasconde un po’: « Lavezzi? Non so».  Beh, del Pocho allora diciamo che vuole conquistare la Coppa Italia a ogni costo: « Lo capisco, però non dobbiamo focalizzare l’attenzione su un solo obiettivo». 

Ha la giacca ed è perfettamente pettinato, ma il piglio di Mazzarri è da guerriero. « Dobbiamo essere sportivamente cattivi ». La soluzione del rebus.

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.