Meret a SKY: “La mia miglior parata? Forse la prima nell’1 contro 1”

Alex Meret, portiere del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport dopo la vittoria contro il Sassuolo per 4-0: “La mia miglior parata? Forse la prima nell’1 contro 1, vedeva molta porta ma sono riuscito a capire dove tirava. Siamo stati bravi a sfruttare le nostre occasioni, nonostante abbiamo concesso di più rispetto alle ultime uscite. 3 clean sheet? Dobbiamo continuare questo trend, sicuramente potevamo concedere meno, ma queste vittorie ci danno sicurezza e fiducia per le prossime partite. Non è facile mantenere sempre il livello di attenzione così alto, esprimendo un gioco di qualità, ma siamo un grande gruppo e ognuno si sente importante e lo si vede dal fatto che chi viene chiamato in causa fa sempre bene. La mia stagione? Penso che avere continuità, per un portiere, sia tutto perché ti permette di avere ben chiara la distanza e hai meno pressione. Quest’anno sto facendo bene e voglio continuare su questa strada. Il mister ci chiede di occupare gli spazi liberi, non abbiamo ruoli fissi o precisi, quindi tutti cerchiamo di lavorare per il bene della squadra. E’ tutta questione di trovare linee di passaggio e uomini liberi per andare in superiorità numerica e creare molte occasioni”.

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.