Mimmo Carratelli: “Cavani è il centravanti dei sogni”

Il Napoli si è aggiudicata la prima sfida di vertice strapazzando una Lazio “presuntuosa”, difesa troppo alta, beccata tre volte fuori posizione, centrocampo meno combattivo di quello napoletano, attaccanti bloccati dalla difesa azzurra col concorso dei centrocampisti (partitone di Behrami). E’ stato l’avversario ideale per il Napoli che negli spazi va a nozze. L’ha capito subito Hamsik che ha iniziato a volgere la partita a favore. L’ha decisa Cavani con una nuova tripletta alla formazione laziale.
Il Napoli è stato soprattutto compatto nella sua metà campo annullando il “cuore” del gioco avversario (Ledesma, Hernanes, Mauri) con un pressing costante, l’anticipo e l’aggressività per tutta la gara. La Lazio ha avuto due sole palle-gol: una Klose l’ha segnata con la mano, l’altra il tedesco se l’è vista annullata da De Sanctis (una sola parata decisiva, come a Catania). Il Napoli, sotto rete, ha avuto maggiori possibilità (palla-gol alta di Maggio, rigore sprecato da Cavani, l’opportunità finale di Insigne, due palloni gestiti male da Pandev e Maggio nell’area laziale).
Raggiunta la Juve in testa alla classifica, tre punti di vantaggio sulla Sampdoria terza (sarà l’avversario degli azzurri domenica a Marassi), quattro punti su Inter e Lazio, cinque su Roma e Fiorentina. Il Napoli è destinato ad un altro campionato di vertice. La sfida scudetto bisognerà valutarla partita dopo partita. L’organico della Juve è complessivamente più forte, con una “rosa” più robusta. Sul piano della qualità, con la Juve meno aggressiva e poderosa quest’anno, che accusa gli impegni multipli fra campionato e Champions, il Napoli è forse alla pari. E il Napoli ha un cannoniere che alla Juve manca, l’attaccante che i bianconeri hanno cercato invano al calciomercato, pensiamo soprattutto a Van Persie.
Si celebra così il trionfo di Cavani, 72 gol col Napoli in 101 partite contando anche le reti nelle coppe. Ha superato Vinicio (70 gol) che però non ha avuto a disposizione le partite di coppe europee ed ha segnato un solo gol in Coppa Italia. Se ci fermiamo ai gol in serie A, Vinicio è ancora avanti (69 reti) su Cavani (54). Considerando, poi, la somma dei gol in tutte le competizioni, il leader è Maradona con 115 reti (81 in campionato, 29 in Coppa Italia, 5 nelle coppe europee), seguito da Sallustro (107), Vojak (103), Altafini (101), Careca (93). Ma Cavani, 25 anni, è solo a meno della metà del suo percorso ed è lanciatissimo a superare gli assi azzurri del gol di ogni tempo.
Ora il Napoli infilerà un’altra serie di tre partite determinanti. Domenica in trasferta con la Samp, giovedì la trasferta di Europa League sul campo del Psv Eindhoven, quindi la sosta prima del big-match di sabato 20 ottobre sul campo della Juventus. Ne sapremo di più su questa squadra che Mazzarri ha fatto diventare competitiva ai livelli alti sfiorando l’impresa in Champions e riproponendola in questa stagione come formazione di ambizioni legittime. Cancellata dopo soli tre giorni l’opaca prestazione di Catania. Intanto, il Napoli è fra le tre sole squadre imbattute del campionato con Juventus e Sampdoria. Ecco, allora, che la sfida di domenica a Marassi, contro l’imbattuta Samp di Ciro Ferrara, che ha fatto mirabilie sui campi del Milan e della Roma, aggiunge più sapore al confronto. Chi proseguirà senza sconfitte? La Samp non regalerà gli spazi offerti dalla Lazio. Farà muro per colpire in contropiede (Eder, Pozzi), ma il Napoli è più convinto e sicuro delle sue possibilità e ha ottime chances per fare risultato. Hamsik è in forma splendida e dalla panchina è pronto a subentrare Insigne che tutti vanno riscoprendo, partita dopo partita, come un campione sicuro.

Fonte: Il Napolista.it

La Redazione

M.V.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.