Molinaro: “Il Borussia va colpito in velocità”

Christian Molinaro conosce benissimo il Borussia Dortmund. Lo ha affrontato tante volte con lo Stoccarda: gioca in Bundesliga da quattro anni, vive in Germania con la moglie Roberta e il piccolo Emilio di quindici mesi. «Una delle squadre più forti d’Europa con una base molto solida da 3-4 anni: Klopp ha fatto crescere i giovani e sono arrivati i successi, prima la Bundesliga, l’anno scorso la sorpresa della finale di Champions League». Borussia Dortmund rinforzato dai nuovi acquisti Aubemayang e Mkitaryan. «Sì, senza ombra di dubbio. Il francese e l’armeno sono stati due colpi importanti, due esterni d’attacco che hanno conferito più velocità al reparto offensivo».
Molinaro svela tutti i segreti del Borussia Dortmund. «Una squadra molto compatta, si mantiene corta e appena conquista palla riparte a mille all’ora, in attacco è micidiale anche con la velocità di Reus. E poi ovviamente c’è la stella Levandovski». Il laterale sinistro cilentano, che ha collezionato due presenze con la nazionale azzurra e fu indicato come miglior terzino della Bundesliga, parla della difesa dei tedeschi. «I due centrali Subotic e Hummels sono molti forti sull’uomo, insuperabili di testa, sfruttano l’anticipo proprio perchè il Borussia Dortmund punta a riconquistare palla velocemente per ribaltare subito l’azione e verticalizzare con grande incisività. I due esterni difensivi salgono a turno: spinge soprattutto a sinistra Schmelzer, a destra Grosskreutz invece tiene più la posizione». Una corazzata il Borussia di Klopp ma comunque con dei punti deboli. «Il Borussia può essere colpito in velocità palla a terra tra le linee, in questo i due difensori centrali possono essere vulnerabili. E il Napoli in quella zona di campo ha tanti attaccanti imprevedibili. Ecco questa può essere l’arma decisiva per il Napoli: l’imprevedibilità dei vari Callejon, Insigne, Pandev, soprattutto di Hamsik».
Molinaro tifa Napoli e dice. «Napoli e Borussia Dortmund sono le due favorite del girone. Il Napoli ha maturato esperienza internazionale, un progetto in continua crescita. Il Borussia Dortmund è una delle realtà a livello europeo e dopo aver raggiunto l’anno scorso la finale di Champions League punterà a riconfermarsi». Partita equilibrata, quindi. «Sì, partita equilibrata e sicuramente una bella partita. Il Borussia Dortmund è molto forte, il Napoli gioca un bel calcio, si vede la mano di Benitez. E poi gli azzurri avranno il grande vantaggio di giocare al San Paolo, uno stadio che la differenza ancora più del Westfalenstadiom». Una grande sfida, quella tra Benitez e Klopp. «Giocano con lo stesso modulo, il 4-2-3-1, però ci sono delle differenze. Il Borussia è aggressivo e poi micidiale in velocità, il Napoli ha più imprevedibile»

Fonte: Il Mattino

La Redazione

G.D.S.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.