Napoli aspetta il giorno di gloria. Maxi-schermi dappertutto

Napoli aspetta il giorno di gloria. Maxi-schermi dappertutto

A ruba ombrelloni da terrazzo e da giardino, tende di ogni tipo, coperture in paglia o di canne. Sabato alle 14 il sole picchierà forte e la temperatura percepita sarà di 34°. Allora meglio attrezzarsi per non soffrire il caldo e poter vedere la finale di Supercoppa all’aperto. Saranno in tanti a seguirla lontano da casa, è il week end che precede Ferragosto e molti saranno al mare: non resta che fare un break tra un tuffo e l’altro per gustarsi l’ennesimo duello tra Napoli e Juventus.
Un solo, grande, rischio: che tifosi dell’una e dell’altra squadra vengano a trovarsi a contatto di gomito nell’assistere in tv, magari sullo stesso lido balneare, nella stessa piazza, o sullo stesso marciapiede, la partita. In Campania abbondano i tifosi juventini. Esiste una folta colonia nella penisola sorrentina. Un’altra a Capri. Un’altra ancora sulla costiera amalfitana. Ma almeno in vacanza, la rivalità dovrebbe esaurirsi con gli sfottò, isolando l’eventuale provocatore di turno.

TUTTI ALL’APERTO – Partita da vivere all’aperto, tra una granita di limone e un the freddo. Eppure lungo tutte le coste c’è anche chi propone un’offerta abbinata: pranzo e partita con aria condizionata garantita a prezzo ragionevole. Vari ristoratori cercano di sfruttare l’evento per riempire i locali e fare un pò di affari, visto che la crisi si fa sentire.

 

A CAPRI  – Qui si guarderà la partita insieme, tifosi del Napoli e della Juve. Senza problema, prevarrà il senso sportivo e civico. Al famoso lido lounge-bar la «Gradola» di fronte alla Grotta Azzurra, un posto per tifosi vip, Ciro Perrella ha organizzato la visione della partita tra un’insalata di mare e un prosecco, con le onde del mare a fare da sottofondo.

 

A SORRENTO  – Al «Bleu Village» di Francesco Russo, noto tifoso del Napoli, immancabile presenza nei ritiri estivi azzurri, è pronta una sala all’aperto che può ospitare circa cento persone. Qui è vietato tifare Juve. Così pure davanti alla gelateria di Antonio Cafiero, altro super tifoso che ha organizzato un masi schermo su corso Italia per trasformare lo spazio antistante in una curva da stadio.

 

A PRAIANO – Nel noto albergo dei fratelli Gagliano a Praiano, il Tritone, dove la settimana scorsa è stato Prandelli, gli ospiti potranno vedere la partita da più punti del suggestivo complesso a terrazze.

 

A MASSALUBRENSE  – Anche da «Capitan Cook», altro lido esclusivo della costiera sorrentina fervono preparativi per consentire agli ospiti di fare una pausa e guardare insieme Juve-Napoli.

NEL CILENTO – Da Agropoli a Santa Maria di Castellabate, da Acciaroli a Palinuro, dove abbondano tifosi napoletani lì in vacanza, molti alberghi e ristoranti anticiperanno l’orario del pranzo per consentire agli ospiti di sintonizzarsi con Pechino. Televisori piazzati ovunque. Sui lidi balneari, nei ristoranti, in tutti i villaggi turistici.

 

LITORALE PONTINO – Anche sulla spiaggia di Serapo ed a Sperlonga si stanno attrezzando per tifare Napoli in costume da bagno o parei.

 

E A NAPOLI? – In città, i tifosi delle curve si sono dati appuntamento al gazebo che di fronte alla curva B. Qui per una forma di protesta vedranno la partita quelli che non sono voluti andare a Pechino contestando aspramente la sede del match. E lo faranno anche durante la partita di sabato con questo slogan: «No al calcio-business».

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google