Napoli-Cavani, vertice per il nuovo contratto

Napoli-Cavani, vertice per il nuovo contratto

Occhio al Chelsea ma anche al City. Le inglesi ci proveranno fino all’ultimo a sferrare l’assalto a Cavani. Secondo il Sun i «blues» sarebbero disposti a tirare fuori 44 milioni di euro, Di Matteo punterebbe tutto sul Matador per sostituire Drogba e per poter difendere nel migliore dei modi la Champions conquistata a Monaco di Baviera. Il City che non ha chiuso per De Rossi e ha bisogno di piazzare un grande colpo in questi giorni decisivi di calciomercato: potrebbe decidere di stringere per Edinson nelle ultimissime ore di mercato. Voci, rumors dall’Inghilterra perchè dalla società azzurra non è giunta mai conferma di offerte.
Intanto potrebbe avvenire anche tra oggi e domani un incontro tra i due procuratori dell’uruguaiano, Triulzi e Anellucci, e la società azzurra. De Laurentiis ieri era al mare in Sardegna, Triulzi a Castelvolturno per l’allenamento del Matador, il direttore sportivo Bigon impegnatissimo nelle trattative di mercato. Sempre in ballo il nodo dell’aumento contrattuale, ancora ampia la distanza tra quella che è l’idea degli agenti del Matador e quella che è la linea societaria del Napoli.
Cavani è intoccabile. «Lo vendo solo se arriva un’offerta da cento milioni», le parole del presidente De Laurentiis. Poi la frecciata mandata a Dimaro nell’incontro con i tifosi proprio in merito alla richiesta economica di aumento dell’ingaggio. Garanzie economiche e tecniche, questi saranno gli argomenti che metteranno sul tappeto gli agenti. Un Napoli competitivo sia in Italia che in Europa, Cavani è molto ambizioso, così come lo è il club azzurro del resto, intenzionato a dare continuità di risultati dopo la vittoria della coppa Italia.
Confronto tra le parti che avverrà, anche se il club azzurro non ha fretta in tal senso perchè il Matador è comunque blindato da un contratto lungo. Ed infatti dal Napoli non arrivano conferme su un incontro nell’immediato. Ma parlare a tutto tondo della situazione alla vigilia della nuova stagione agonistica e in questi che sono gli ultimi giorni di mercato potrebbe dare un ulteriore impulso in positivo al rapporto tra Cavani e il Napoli.
Il Matador intanto ha ricominciato ad allenarsi dopo la settimana di vacanza concessa da Mazzarri, tenuto conto che praticamente aveva saltato le ferie estive. C’è da smaltire la rabbia per la sconfitta contro la Juve in Supercoppa, una seconda delusione dopo quella rimediata con l’Uruguay alle Olimpiadi. E si comincia subito forte, contro il Palermo, sua ex squadra. L’anno scorso segnò un gol bellissimo riuscendo a tramutare fischi iniziali in applausi di tutto lo stadio «Barbera»: il Napoli vinse 3-1. Cavani segnò alla Favorita anche l’anno precedente, un gol su rigore nei primi minuti di gioco, poi i rosanero vinsero 2-1 in rimonta e fu la sconfitta che chiuse definitivamente il discorso scudetto per gli azzurri.
La nuova stagione, l’adeguamento contrattuale, il pressing delle inglesi, il City e il Chelsea. Giorni caldissimi per il Matador, al centro di voci di mercato che stanno diventando sempre più insistenti. Ma il Napoli punta su di lui e De Laurentiis non vuole darlo a meno che non arrivi un’offerta irrinunciabile. Si parleranno e verranno chiarite le varie posizioni, Cavani vuole continuare a segnare gol in azzurro, cosa che ha già fatto a Pechino nella prima gara ufficiale dell’anno. Una cessione nell’immediato è molto difficile da prevedere. Forse più avanti, l’anno prossimo, come avvenne con Lavezzi, ceduto al Psg quest’estate dopo che voci di un suo possibile addio partirono già l’anno precedente.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google