Napoli Primavera, Frustalupi: “La condizione fisica è migliorata. Alaustey ci darà una grossa mano”

Nicolò Frustalupi, allenatore della Primavera del Napoli, ha parlato dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Salernitana per 4-1:

4 risultati utili consecutivi – “I risultati aiutano il morale dei ragazzi. Venivamo da un periodo dove facevamo anche delle buone prestazioni, ma non riuscivamo a fare punti. Invece in quest’ultimo periodo, dalla vittoria col Bologna in poi, i punti ci hanno dato sicuramente una mano. Con la Salernitana che gioca in Primavera 2 era un impegno più facile rispetto a quello di Youth League e di campionato. Penso si siano comportati bene, anche se l’espulsione, soprattutto la prima, ci ha dato una mano”.

Alaustey – “E’ chiaro che è indietro di condizione, dopo un po’ nella ripresa mi ha chiesto il cambio. Purtroppo dobbiamo utilizzare le partite ufficiali per farlo entrare in condizione. E’ un 2003 che ci darà una grossa mano, lo abbiamo preso per quello. Si vede che è abituato a giocare in una certa maniera. Dobbiamo aspettarlo e metterlo nella condizione che gli manca”.

Noah – “E’ un ragazzo del 2005, deve crescere perché deve ancora ambientarsi, non parla ancora la nostra lingua. Sicuramente ha delle doti fisiche importanti, è un sottoquota, va gestito bene. Quando è entrato il match era in discesa, c’è stata anche la seconda espulsione. Era molto facile entrare oggi, vedremo nei match più difficili cosa ci può dare”.

Condizione fisica migliorata – “Sicuramente la condizione fisica è cresciuta, anche perché all’inizio siamo partiti con diversi infortuni come Marranzino, Pesce, Marchisano… Sahli è entrato oggi. Con le partite la condizione aumenta. I ragazzi credo che ora siano al 100%, è chiaro che giocare ogni tre giorni non è facile. Allenarsi poco tra le partite, un modo per allenarsi è giocarle. Oggi sono contento di aver dato possibilità a tanti ragazzi di giocare. Qualcuno come Iaccarino non era al 100%, l’ho dovuto tenere fuori. La condizione fisica è migliorata, ma bisogna stare attenti a evitare infortuni. Quest’anno stiamo giocando molto meglio dell’anno scorso già dall’inizio, ma è normale al secondo anno, tante cose i ragazzi le hanno già imparate. Devono muovere più veloce la palla, ma è normale, ogni categoria ha le sua velocità. Se vogliono giocare nel calcio professionistico devono imparare a muoverla il più veloce possibile. Anche il fatto di avere Iaccarino e Alaustey il gioco diventa più fluido”.

Solo Rossi centravanti, condizione di Pesce e Sahli – “Avere delle alternative è importante, Sahli è un po’ più avanti rispetto a Pesce, che si allena solo da 3-4 giorni. Nell’ultime mezzora avete visto che non era al 100%. Averli a disposizione ci dà delle alternative importanti. Dovranno prendersi come Alaustey la condizione durante le partite”.

Rigori – “Oggi siamo stati sfortunati da quel punto di vista, ma bisogna fare i complimenti al portiere. I rigori li sbaglia solo chi li tira. Speriamo che facciano il prossimo”.

La Juventus dopo la Reggina – “Dobbiamo pensare partita dopo partita, ci sono diversi match prima della Coppa, l’importante è che i ragazzi diano tutto. Imparino, crescono, dobbiamo puntare alla crescita del singolo”.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.