Napoli-Spezia 1-0, le pagelle di IamNaples.it: Kvaratskhelia è un diavolo, che gioia per Raspadori

Il Napoli trova la terza vittoria consecutiva tra Serie A e Champions League battendo 1-0 lo Spezia, grazie al gol di Giacomo Raspadori. Una rete arrivata nei minuti finali che consegna a Luciano Spalletti, espulso a fine gara per doppia ammonizione, tre punti fondamentali in vista della doppia sfida Rangers-Milan prima della sosta. Di seguito, le pagelle di IamNaples.it.

Meret 6: Compie solo un intervento con qualche difficoltà nel primo tempo e non s’intende con Mario Rui per un retropassaggio troppo corto. Buona partita del portiere italiano che mantiene la porta inviolata dopo tre partite in cui ha preso gol.

Di Lorenzo 6,5: Si propone bene in avanti e dalle sue parti non arrivano particolari pericoli. Abbina quantità e qualità ed è anche pericoloso in zona gol.

Rrahmani 6,5: Lo Spezia in fase d’attacco si fa vedere pochissimo, se non per qualche palla inattiva e il caos nel finale. Lui non si fa mai sorprendere.

Juan Jesus 6,5: Guida da leader la difesa mettendo una pezza sempre nelle poche volte che lo Spezia prova ad andare in profondità. Imposta con qualità.

Mario Rui 6: Torna bene dopo la panchina con il Liverpool, eccetto il quasi pasticcio con Meret, la sua partita è di un discreto livello. Con Kvaratskhelia ed Elmas nel primo tempo duetta bene.

Ndombele 6: Prestazione migliore rispetto a ciò che si è visto contro il Lecce, Spalletti lo tiene in campo un tempo vista la tenuta fisica e il risultato ancora fermo sullo 0-0. E’ ancora fuori forma, può fare di più. Forse dopo la sosta riuscirà a tornare quello di Lione. Dall’intervallo Lobotka 6,5: In questo momento è uno dei giocatori più importanti della squadra, è uno che vede autostrade dove gli altri solo vicoletti sperduti.

Anguissa 6,5: Il primo tempo sembra il prosieguo di Napoli-Liverpool, poi al 12′ della ripresa Spalletti decide di tirarlo fuori in vista dei prossimi impegni. Era stanco, ma ha dato comunque giocate di assolute qualità. Dal 57′ Zielinski 6,5: E’ in forma smagliante, salta sempre l’uomo e mette palloni pericolosissimi in area.

Elmas 5,5: Duetta bene con Kvaratskhelia ma sembra sempre che gli manchi qualcosa, anche a livello tattico, per affermarsi ad alti livelli. Spalletti lo toglie in favore di Gaetano, dopo alcuni errori, ed è il cambio che svolta la gara. Dal 75′ Gaetano 6,5: Quella sorta di liscio, in cui c’è il tocco sul cross di Lozano, gli permette di fornire l’assist a Raspadori per il gol vittoria. Gioca bene in mezzo al campo e quasi segna il gol del momentaneo 1-0 con un gran tiro dalla distanza.

Politano 6: Merita la titolarità dopo la bella prestazione con il Liverpool, non riesce a ripetersi perché lo Spezia è troppo chiuso, cala nella ripresa ma la sua è una prova positiva. Sfiora anche il gol col suo tiro dalla solita mattonella che s’infrange sul muro eretto da Gotti. Dal 57′ Lozano 6: Non si fa trovare pronto in diverse occasioni, una clamorosa su un’uscita a vuoto di Dragowski, ma è decisivo nell’azione del gol di Raspadori.

Kvaratskhelia 7: Su quella fascia scatena l’inferno come il Diavolo, soprattutto nel primo tempo, dove delizia il pubblico con tunnel e dribbling di vario genere. Poi nella ripresa cala fisicamente, com’è normale che sia. Dal 67′ Simeone 6,5: Fa la guerra in attacco, tiene impegnati i due difensori centrali dello Spezia liberando Raspadori e dà la carica alla squadra in ogni occasione.

Raspadori 6,5: Un voto condizionato dal gol allo scadere. Il fatto che si faccia trovare al posto giusto, nel momento giusto, è un segnale più che positivo per Spalletti. E ciò accade quando non è più la prima punta della squadra, ma agisce sulla linea dei trequartisti dietro Simeone.

Spalletti 7: Decide di cambiare, ma di tenere in campo Raspadori fino all’ultimo nonostante una prova non convincente da prima punta. Ma alla fine ha ragione lui. Indovina tutti i cambi e tutto al momento giusto. Porta a casa la terza vittoria consecutiva, nell’esultanza per il gol dell’ex Sassuolo un po’ di nervosismo con la panchina dello Spezia, l’arbitro lo butta fuori. Gestisce le forze dei suoi uomini portando a casa i tre punti. Ha ragione lui.

 

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.