Napoli-Torino 3-1, le pagelle di IamNaples.it: Anguissa on fire

Il Napoli trova la sesta vittoria consecutiva tra Serie A e Champions League e lo fa grazie alla doppietta di Anguissa e al gol di Kvaratskhelia. Buona la prova contro il Torino, anche se fortemente condizionata dalla stanchezza. Per il centrocampista camerunense è record in carriera tra club con 3 gol -2 oggi e 1 col Liverpool-. Di seguito, le pagelle di IamNaples.it.

Meret 6,5: Non vede partire il pallone in occasione del gol di Sanabria, tocca il pallone che finisce a fin di palo. Nella ripresa gran parata su Radonjic.

Di Lorenzo 6,5: Sfiora il gol nella ripresa con una gran cavalcata. Tiene bene la posizione in fase difensiva, qualche incertezza dovuta sempre alla stanchezza visto le due partite con l’Italia. Ma è sempre una garanzia.

Rrahmani 6,5: Non al meglio dopo l’infortunio, bene sia in fase d’impostazione, sia nel gestire l’uomo. Quando il Toro pressa alto non va nel panico, anzi, come i suoi compagni gestisce il pallone con sicurezza. Forse troppa.

Kim 6,5: Risolve ogni tipo di situazione intricata con efficacia, abbinando a volte anche un po’ di qualità. Quando il gioco si fa duro non si tira indietro, anzi, è sempre lì a fare la voce grossa.

Mario Rui 6,5: Ormai è un regista aggiunto, quando Lobotka è marcato si preoccupa lui di impostare l’azione. Duetta benissimo con Zielinski e Kvaratskhelia, spesso lanciandolo in profondità. Dall’81’ Olivera s.v.

Anguissa 8: Non ci sono parole per descriverlo, l’unica forse è straordinario. Batte il suo record personale di gol, ma oltre a questo, comanda il centrocampo del Napoli e anche quello avversario. Nel finale, quando sembrava senza forze fa un’accelerazione paurosa.

Lobotka 6,5: E’ il faro della squadra, viene pressato molto da Lukic e Linetty, ma fa sempre la cosa giusta anche guadagnandosi dei falli per far respirare la squadra. Nel finale accusa la stanchezza degli impegni con la Slovacchia, così come gli altri.

Zielinski 6,5: Muove la palla con uno massimo due tocchi, prende qualche colpo importante da parte di Lukic in fase di pressing. Sfiora il gol con un bellissimo tiro dopo una grande azione con Kvaratskhelia. Dal 62′ Ndombele 6: Inizia a entrare in forma, dà l’aggressività e la potenza che serve al Napoli in quella fase di partita offrendo giocate di qualità.

Politano 6: Assist nel primo tempo per il secondo gol di Anguissa, qualche erroraccio di troppo in fase di disimpegno che favorisce i granata, per fortuna della sua squadra non succede alcunché. Stremato, lascia il posto a Lozano. Dal 67′ Lozano 6: Entra bene in partita, pressando e aiutando Di Lorenzo in fase di copertura. Sul suo tiro è bravo Milinkovic-Savic a negargli il gol.

Raspadori 6: Prestazione discreta, spesso servito spalle alla porta con Buongiorno a marcarlo. Ma quando viene fuori a dialogare coi compagni fa nascere sempre dei pericoli per Milinkovic-Savic. Dal 62′ Simeone 6: Spalletti lo mette in campo quando ha bisogno di tener palla, spesso non ci riesce anche se viene servito male. Fa la guerra coi difensori, generoso in fase di pressing.

Kvaratskhelia 7: Non una delle sue migliori prestazioni, certo, e nonostante ciò ha segnato e fatto vedere ottime cose nel primo tempo. Doveva confrontarsi con avversari durissimi come Singo e Djidji. Lo ha fatto bene. Dall’81’ Elmas s.v.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.