Pallanuoto, Acquachiara- Florentia 15-7: i biancazzurri si avvicinano alle Final Six

Pallanuoto, Acquachiara- Florentia 15-7: i biancazzurri si avvicinano alle Final Six

La Carpisa Yamamay Acquachiara per ritrovare il piglio giusto per il rush finale con l’obiettivo qualificazione alla Final Six scudetto, la Florentia per non retrocedere nella categoria cadetta; motivazioni altissime per le due compagini che si sfidano alla Scandone di Fuorigrotta. In casa Acquachiara due novità: schierati a referto i giovani Under 17 De Gregorio (classe 1999) e Ronga (classe 2000) provenienti dal serbatoio giovanile acquachiarino ed in particolare dalla scuola pallanuoto della storica Piscina Acquachiara Mostra d’Oltremare. Assenti Simone Rossi e Vincenzo Tozzi, infortunati, e Koroljia, squalificato. Primo tempo tutto di marca Acquachiara. I biancazzurri chiudono il primo parziale col punteggio di 3-1; a segno per i locali Marziali (doppietta) e Michele Luongo; per i toscani in goal il pescarese Gobbi. Nel secondo quarto l’Acquachiara decide di vincere la partita piazzando uno schiaccante break di 6-2 e giungendo col massimo vantaggio al giro di boa (9-3). Terzo periodo in favore dei gigliati (goal di Gobbi e Vasic) ma è troppo poco per i biancorossi; l’Acquachiara realizza con Perez ed arriva sul 10-5 ad otto minuti dalla fine. Ultima frazione. Va subito in goal Marziali (poker per lui e migliore in vasca) seguito, dopo pochi secondi, da Stefano Luongo . A quasi 5 minuti dal termine Lamoglia entra in acqua al posto di Volarevic e si rende protagonista prima su un tiro dell’ex Astarita neutralizzandolo, poi respingendo la conclusione a botta sicura di Vasic. A 2 minuti dal termine fa il suo esordio in A1 Diego De Gregorio, sul punteggio di 14-5. Un minuto dalla fine: Astarita griffa la rete dell’ex ed, intanto, spazio in acqua anche per l’altro prodotto del vivaio Ronga che fa il suo debutto nel massimo campionato di pallanuoto.Termina 15-8 per la Carpisa Yamamay Acquachiara che si lecca le ferite dopo la sconfitta di Siracusa, resta al sesto posto in classifica (un punto dietro al Posillipo) e torna a sorridere.

Questa l’analisi a fine gara del tecnico acquachiarino Paolo De Crescenzo: “Dovevamo riscattarci e l’abbiamo fatto nel migliore dei modi. Avevo chiesto ai miei ragazzi di approcciare alla gara nella giusta maniera e sono soddisfatto per come hanno giocato e per come la squadra ha risposto nonostante le assenze Rossi, Koroljia e Tozzi. La sosta per il pre-olimpico? Ci fermiamo nuovamente e sarà durissima alla ripresa perchè avremo lo scontro diretto col Savona, vera antagonista alla qualificazione per la Final Six”.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Volarevic, Perez 2, De Gregorio, Ronga, Scotti Galletta, Lanzoni 2, Marziali 4, Ferrone, Gitto M. 1, Luongo S. 2 (1 rig.), Valentino, Luongo M. 4, Lamoglia. All. De Crescenzo P.
Florentia: Mugelli, Colombo E., Generini, Dani, Panerai F., Vasic 3, Brancatello, Bruni, Gomes, Gobbi 3, Astarita 1, Panerai L., Cicali. All. Vannini.
Arbitri: Castagnola e Savarese.
Superiorità numeriche: Acquachiara 5/10, Florentia 2/4.
Note: usciti per limite di falli nel secondo tempo Colombo (RN Florentia) e nel terzo tempo Generini (RN Florentia). Hanno debuttato in A1 nell’Acquachiara De Gregorio e Ronga. Nel quarto tempo Lamoglia al postio di Volarevic.
Fonte: waterpolopeople.com


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google