Paok, il presidente Savvidis: “Sono molto dispiaciuto per quello che è successo, mi scuso con tutti”

 Il presidente del PAOK Saolinicco in un comunicato fa ammenda dopo la sospensione del campionato in Grecia.

 

 “Sono molto dispiaciuto per quello che è successo, chiaramente non avevo il diritto di entrare in campo in quel modo. Chiaramente non avevo il diritto di andare sul campo, è stata una reazione emotiva. Credetemi, non era mia intenzione interferire con gli arbitri. Io, la mia famiglia e miei colleghi siamo vittime ed ostaggi di un calcio malato. Sto combattendo e continuerò a farlo, nonostante i continui attacchi, per un calcio pulito e leale e per vincere i campionati in campo e non nei tribunali. Ancora una volta mi scuso“.

Savvidis, uomo d’affari greco di origini russe con importanti partecipazioni in Grecia e voci di stretti di legami con il governo del primo ministro Alexis Tsipras, è latitante da quando è stato emesso un mandato di arresto nei suoi confronti. Nel comunicato di martedì, ha negato di aver litigato con l’arbitro e un dirigente dell’AEK di Atene, e ha affermato che la sua incursione in campo era finalizzata a prevenire l’esplosione di azione violente.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.