Prima con ko al Viareggio: ma brilla Novothny, il baby attaccante

Donnarumma il migliore Bene Insigne, Dezi, De Vena e Scielzo Ma la difesa è da rivedere

Una sconfitta con diverse note positive. Non è un paradosso ma quello che è emerso dal debutto del Napoli Primavera nella 64esima edizione della «Viareggio Cup». Il Bruges si è imposto 2-0 sugli azzurrini di Sormani su un pessimo terreno ma è promosso a pieni voti Soma Novothny, il 17enne attaccante ungherese acquistato in prestito con diritto di riscatto dal Veszprem, con cui ha segnato 10 gol in 17 gare nella II Divisione magiara. Fisico da corazziere (1,85), abile nel gioco aereo, buona difesa della palla e già un’ottima intesa con i nuovi compagni, Novothny ha colpito un palo di testa e sfiorato il gol in altre due occasioni, mostrando spiccata personalità, tanto da conquistare anche l’ex azzurro Igor Protti: «Ha qualità importanti nel fisico e nei movimenti, davvero un prospetto interessante». Il migliore degli azzurri è stato Daniele Donnarumma, esterno sinistro del ‘92 di qualità e corsa, reduce da 6 mesi alla Nocerina (5 presenze) e prestato per il resto della stagione al Carpi, in I Divisione.
Da rivedere la difesa: un errore di Celiento ha determinato il vantaggio del Bruges, grazie ad un preciso diagonale del brasiliano Zinho. Sormani, che a fine tempo è passato dal 4-3-3 al 4-2-3-1 con l’ingresso di De Vena, ha imprecato dalla panchina quando Insigne (Roberto, il fratello del pescarese Lorenzo) ha divorato un’occasione clamorosa ed anche quando i belgi hanno raddoppiato con un tiro da 30 metri di Deschilder. Che la partita fosse stregata per gli azzurrini lo si è capito dalle opportunità fallite da Insigne, Dezi, De Vena (gol divorato sottoporta) e Scielzo prima del palo di Novothny, che a inizio tempo si era prodotto anche in una pregevole rovesciata respinta da Maes. L’assalto finale non ha prodotto risultati, ed anzi Crispino ha evitato il tracollo con un paio di ottimi interventi. Ma è già tempo di riscatto: domani alle 15 al «Bellucci» di Agliana contro il Varese.

NAPOLI-BRUGES 0-2
Napoli: Crispino, Allegra, Celiento, Di Falco, Donnarumma, Dezi, Palma (40’ pt De Vena), Colella, Scielzo (26’ st Amico), Insigne (11’st Fornito), Novothny. A disp. Capotosto, Savarise, Nicolao, Esposito, Di Donna, Petrarca. All. Sormani
Club Bruges: Maes, Van Wildemersch, Savaete, Vanneste, Van Steenkiste, Verstraete, Bataka, Lagrou, Zinho, Deschilder, Gunst. A disp. De Feyter, Rchidi, Chirishungu, Moeyrson, Decuyper, vandewalle, Leroy, Schaessensy. All. Mecehles.
Arbitro: Guccini di Albano Laziale
Reti: 7’ pt Zinho, 27’ pt Deschilder

 

Fonte: Il Mattino

 

La Redazione

P.S.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.