R. Cesarano: “Napoli, tanti investimenti ma nessun grande salto di qualità”

Intervistato, in eslusiva da SpazioCalcio.com, il giornalista de “Il Corriere dello Sport” Rino Cesarano, ha espresso  il suo giudizio sul  mercato di riparazione condotto dal Napoli e sulle contestazioni che la tifoseria azzurra rivolge, in questo momento delicato e non facile per la squadra partenopea, verso il presidente Aurelio De Laurentiis ed il tecnico Walter Mazzarri.

Il mercato di gennaio del Napoli è da cosiderarsi soddisfacente per le aspettative della Società e dei tifosi?
“Credo che la società non avesse particolari aspettative, se non quelle di sfoltire la rosa e privarsi di alcuni elementi ritenuti in esubero, oppure doppioni, specie dopo l’acquisto di Vargas. Alludo a Mascara, Santana, Rinaudo. Per quanto riguarda i tifosi, costoro si aspettavano perlomeno un movimento a centrocampo non avendo ancora visto all’opera Donadel. E’ chiaro che nella loro ottica, il mercato del Napoli venga ritenuto insoddisfacente. A mio avviso, invece, si sarebbe potuto fare qualcosa in più anche se a gennaio è sempre difficile individuare la pedina giusta e se la si trova non può dare alcuna garanzia che si arrivi all’obiettivo. Prendere un giocatore per gettare fumo negli occhi ai tifosi non serve ma farsi venire un’idea intelligente per migliorare l’organico è sempre possibile, anche a gennaio”.

Ha un senso far capire che le scelte societarie fatte a giugno erano suscettibili di miglioramenti e/o completamenti dell’organico, nel mercato di riparazione di gennaio, per poi affermare che le squadre, giustamente, si formano ad inizio stagione?
“Il discorso è molto più complesso. Il mercato di gennaio serve per qualche aggiustamento ma la vera campagna acquisti viene portata a termine a giugno. Ed il Napoli, nonostante abbia investito oltre quaranta milioni di euro in estate non mi sembra aver compiuto questo grande salto di qualità dell’organico”.

Sono opportune le critiche rivolte, da molti tifosi ed alcuni addetti ai lavori, verso De Laurentiis e Mazzarri prima del termine di una stagione che vede la squadra azzurra ancora impegnata, con notevoli possibilità di ottenere qualche grande soddisfazione, in Champions League ed in Coppa Italia?
“Le critiche aiutano sempre a migliorarsi se sono costruttive. Per certi versi sono anche giuste; per altri, piuttosto esagerate. La stagione agonistica è in piena evoluzione e si poteva anche prevedere qualche flessione in campionato ma nelle altre due competizioni bisogna solo elogiare allenatore e calciatori, augurandosi che possano arrivare fino in fondo in Coppa Italia ed almeno in semifinale in Champions”.

 

La Redazione

L.I.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.