Ranieri: “Sarri ama giocare in 25 metri, Allegri all’Italiana e più abituato a due competizioni”

Dichiarazioni rilasciate a Sky Sport

Claudio Ranieri, allenatore del Nantes, interviene nel corso della trasmissione “L’Originale” su Sky Sport. Queste le sue parole:

Chelsea-Barcellona?
“Una partita molto bella, molto combattuta. Il Chelsea è entrato in carburazione un po’ più tardi. William ha fatto delle grandissime giocate e come ti sbagli vieni colpito: onore al Chelsea per la gran partita che ha fatto e complimenti al Barcellona che pur tirando pochissimo in porta e facendo molto possesso palla è riuscito a pareggiare”.

Sarebbe disposto ad allenare la Nazionale?
“Qualsiasi allenatore italiano vorrebbe allenare la Nazionale. Io ho un contratto con il Nantes di due anni. Non ho avuto nessun abboccamento, nessuna parola. Certo, se avessi una proposta parlerei con il presidente della mia squadra per chiedergli di lasciarmi libero”.

Il quarto posto con il Nantes potrebbe essere quasi superiore all’impresa fatta con il Leicester?
“Non lo voglio dire io, ma io mi sto divertendo moltissimo con dei ragazzi che mi seguono in tutto ciò che gli chiedo. Il Leicester? È stato u concatenarsi di situazioni positive, siamo riusciti a prendere la consapevolezza di fare qualcosa di importante. Vincere il campionato ci è sfiorato nella testa solo nelle battute finali della competizioni”.

Se diventasse ct convocherebbe Balotelli? 
“Dipende da lui. Balotelli è ha un grosso potenziale. Ha sprecato molto della sua gioventù, l’importante è che lo abbia capito e che dimostri le sue qualità”.

Come ha fatto il campionato francese a renderlo mansueto?
“Ha una squadra con un grande potenziale, che quest’anno non riesce evidentemente per la prima volta a giocare in Europa e in campionato. ha una squadra che gioca molto bene, con grandi giocatori, con un calcio di possesso palla per cui lui arriva nel punto giusto e al momento giusto e riesce a finalizzare al meglio”.

Se paragoniamo la Ligue 1 al nostro campionato, chi vince?
Qui c’è una squadra extraterrestre che è il Psg, poi ci sono altre squadre: il Marsiglia, il Monaco e il Lione che lottano per il secondo posto. Ci sono ottimi giocatori e ottimi diamanti grezzi che vanno ripuliti. So che ci sono molti osservatori italiani, inglesi e tedeschi che guardano i giocatori. Lucas Lima? È bravo e sta facendo bene. Nel campionato francese ci sono molti buoni giocatori.

Più dispendioso il gioco della Juve o del Napoli
“Il gioco della Juve è il classico gioco all’italiana. Sarri ama giocare in 25 metri, sono dispendiosi entrambi. Allegri magari fa più rotazioni e ha più abitudine a giocare due competizioni. A questi livelli non è tanto il dispendio fisico, ma quello nervoso che conta”.

Sulla Var
“E’ un’innovazione super positiva. Ci sono degli errori ora, ma va migliorata e sicuramente riduce gli sbagli”.

Sull’esperienza a Roma e le arrabbiature in conferenza stampa
“Ci sono momenti in cui l’allenatore deve uscire allo scoperto e difenere la squadra davanti a tutti. Poi di fronte ai media bisogna far passare un certo tipo di messaggio che è diverso da quello che si racconta negli spogliatoi”.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.