Cerca
Close this search box.

Real Madrid-Napoli 4-2, le pagelle di IamNaples.it: Anguissa, che anima! Simeone un leone

Vittoria per il Real Madrid contro il Napoli per 4-2. Decisivi nel finale i gol di Nico Paz e Joselu, dopo una buona prova della squadra di Walter Mazzarri. Di seguito, le pagelle di IamNaples.it.

Meret 5,5: Difficile dargli colpe sui gol di Rodrygo e Bellingham. Sul terzo, invece, compie una gran papera che condiziona l’andamento della gara. Ma prima aveva tenuto in piedi la sua squadra con due parate clamorose su Rudiger e Bellingham.

Di Lorenzo 6,5: Fornisce l’assist a Simeone per il primo gol, imbuca per Anguissa per il momentaneo 2-2. E’ un treno, offre una soluzione quando si deve impostare da dietro e ingaggia diversi duelli fisici che non perde quasi mai.

Rrahmani 6: Ha personalità nel gestire il pallone, forse può fare di più per disturbare Rodrygo sul primo gol. Ma con le qualità che ha tutto sommato fa la sua partita.

Natan 5: Sbaglia clamorosamente sul gol di Bellingham. Teme il Bernabeu e quelli con la maglia bianca. Deve lavorare di più sui movimenti, le marcature e sulla mentalità. Su questo Mazzarri può aiutarlo.

Juan Jesus 6: Non è un terzino di ruolo quindi non attacca e fa bene. Gestisce il pallone come deve, a volte soffre le sgroppate degli avversari, ma è normale. Con esperienza riesce anche a divincolarsi quando Carvajal lo punta. Dall’87’ Zanoli s.v.

Anguissa 7,5: Nel primo tempo può fare di più, è proprio lui che manca al Napoli insieme a Zielinski. Nella ripresa tira fuori l’anima, si accorge che quelli del Real sono umani, che sanguinano quando li colpisci. E infatti segna un gol straordinario ed è uno dei pochi a tenere la squadra nel momento di massima sofferenza. Che giocatore.

Lobotka 6: Offre una soluzione a Natan e Rrahmani sempre con molta personalità, ingaggia duelli fisici anche se ha difficoltà contro i velocisti del Real Madrid. Nel complesso una buona prestazione, anche perché ha molto spazio per ragionare. Dall’87’ Raspadori s.v.

Zielinski 6,5: Ha lo stesso problema di attitudine nel primo tempo, poi nella ripresa è il padrone della palla. Se ne accorge Rudiger che gli rifila un calcione che lo fa uscire e il Napoli perde il filo della partita anche per un calo fisico. Dal 65′ Elmas 5,5: Entra nel peggior momento della partita, non garantisce la stessa qualità di Zielinski nonostante i suoi generosi tentativi.

Politano 6,5: Dalle sue parti non si attacca molto nel primo tempo, col passare dei minuti entra nel vivo del gioco ed è sempre molto fastidioso per Mendy anche quando duetta con Anguissa e soprattutto Di Lorenzo. Dal 77′ Cajuste 5,5: Non entra bene in partita, commette un grave errore facendosi saltare troppo ingenuamente da Nico Paz in occasione del gol.

Simeone 7: Un leone, segna il gol del vantaggio e poi lotta con tutto ciò che ha contro Rudiger e Alaba difendendo il pallone e tornando a difendere per aiutare i suoi compagni. Dall’intervallo Osimhen 6: E’ una presenza costantemente fastidiosa, pressa generosamente Lunin, ma non è altrettanto generoso come il Cholito quando si tratta di difendere il pallone, anche perché non compie i soliti movimenti giusti. Non è al massimo della forma.

Kvaratskhelia 6,5: Il primo gol nasce dai suoi piedi, diversi dribbling e la cattiveria giusta in una partita del genere. Quando viene doppiato soffre di più, com’è logico che sia quando davanti ci sono Carvajal e Rudiger. Gestisce malissimo la ripartenza del possibile 2-3.

Mazzarri 7: Ha dato un’anima a una squadra clinicamente morta lo scorso 12 novembre. Oggi il Napoli lotta e invece che perdere 0-1 contro l’Empoli, ha il rimpianto di non aver fatto punti al Bernabeu con il Real Madrid. Bella la mossa di mettere Simeone e non Raspadori, che tiene botta con Rudiger e Alaba. Nella ripresa gestisce la squadra con due linee strette e Osimhen davanti, che non viene incontro per guadagnare falli nei momenti di difficoltà e scatta poco quando dovrebbe. Ma ci sta vista la forma fisica critica. Dovrà lavorare sui movimenti e il modo di marcare di Natan e sull’ammazzare la partita quando l’avversario è in difficoltà. Ma la strada intrapresa ispira fiducia.

Nico Bastone

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
la giovane italia
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.