Sarnese, il presidente Pappacena sensibilizza i propri tifosi per un atteggiamento leale

Con la presente il presidente pro tempore dell’A.S.D. Sarnese 1926 Aniello Pappacena, preso atto dell’ammenda di euro 2.000,00 comminata dal Giudice Sportivo in riferimento alla gara Cynthia – A.S.D. Sarnese 1926, chiede scusa a tutti gli organi federali per il comportamento da parte dei tifosi che non rispecchia quelli che sono i canoni della sportività, dello spirito di unione e socialità per le quali il nostro sodalizio si è sempre messo in luce. Faccio presente che, dopo questo episodio, ho nominato un’apposita Commissione Interna per individuare i responsabili degli incresciosi gesti così come riportati dal Comunicato Ufficiale n. 19 del giorno 5 Settembre 2012 per prendere i dovuti provvedimenti al riguardo. Se dovessero verificarsi in futuro episodi del genere saremo costretti a prendere ulteriori e drastici rimedi. Invito i sostenitori dell’A.S.D. Sarnese 1926 sin dalla prossima gara interna di campionato ad assumere un atteggiamento leale e a prendere le distanze da chi si rende promotore di spiacevoli gesti che macchiano l’immagine della società e che vanno a ledere il nostro lavoro quotidiano.

 

Fonte: Ufficio Stampa A.S.D. Sarnese 1926

La Redazione

C.T.

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.