Serie A, i temi della 20a giornata

Juve - Udinese vale la vetta. Il Milan col Cagliari ne può approfittare

La stagione comincia la sua fase discendente. In questa prima parte abbiamo assistito ad un duello per la prima posizione tra Milan e Juve, con l’outsider Udinese pronta ad approfittarne. Subito dietro, a lottare per l’Europa, ci sono Lazio, Inter, Roma e Napoli. il guado di centro classifica precede le zone calde. Praticamente dall’Atalanta in giù sembrano rischiare tutte.

Catania – Parma: mai vittoriosi gli emiliani a Catania. 6 sono invece le vittorie etnee, così come i pareggi. L’anno scorso finì 2-1, in una partita senza storia. Oggi entrambe navigano a centro classifica. Un pareggio potrebbe andare bene ad entrambe.

Juve – Udinese: all’andata Conte copiò Giudolin e gli andò bene. Adesso invece il tecnico bianconero è costretto a vincere, vuoi per il fiato sul collo del Milan, vuoi per il fatto che proprio l’Udinese, vincendo, agguanterebbe la Juve  a quota 41. Il bilancio è nettamente in favore della Juve, con 27 successi 4 pareggi e 6 sconfitte, anche se il recente passato ha sorriso ai friulani. L’anno scorso Zapata e Sanchez firmarono un 1-2 che sancì il definitivo crollo della barcollante Juve di Del Neri. Quest’anno è un’altra storia? Staremo a vedere .

Fiorentina – Siena: derby toscano in cui si affrontano due formazioni che hanno molto da chiedere a questo campionato. Il Siena ha finora raccolto molto meno di quanto mostrato, la Fiorentina invece dovrebbe ancora  mostrare qualcosa. Il confronto appare però  sbilanciato. I padroni di casa hanno inanellato 6 successi, 2 i pareggi. Mai vincente il Siena.

Cesena – Atalanta: in 13 incontri totali è sorprendentemente l’Atalanta ad averne vinte di più: ben 4, il doppio dei padroni di casa. E’ però il segno X a dominare la scena, con ben 6 uscite. Inutile però dire che serve poco ad entrambe. In questa gara contano solo i 3 punti.

Roma – Bologna: dopo lo stop in Coppa Italia la Roma cercherà di riprendere il cammino in campionato, affrontando un Bologna non certo facilmente domabile. Lo dicono i precedenti che, nonostante le 27 vittorie della Roma, consegnano alla storia anche 17 colpacci esterni degli emiliani. 20 le volte in cui è uscito il segno X

Lecce – Inter:  eliminati dalla Coppa Italia i nerazzurri provano a continuare al rincorsa in campionato in quel di Lecce. La stagione, partita in modo disastroso, sembra essersi ora messi su binari di decenza, e l’avversario odierno non si presenta come una minaccia insuperabile. Merito dei 9 successi ottenuti al Via del Mare, a fronte di 3 pareggi e di sole 2 sconfitte

Chievo – Lazio: un solo successo clivense datato 2002 fa da contraltare al prepotente dominio laziale, fatto di 5 vittorie e 3 pareggi. Oggi entrambe vogliono vincere, il Chievo per rimanere nelle zone tranquille, la Lazio per puntare al quel sogno chiamato Champions

Genoa – Napoli: memore del 6-1 dell’andata il Genoa cerca vendetta contro un Napoli galvanizzato dalla qualificazione in Coppa Italia. 19 vittorie dei padroni di casa e 18 pareggi. Un buon bilancio, anche se il Napoli si fa valere con i suoi 9 successi, l’ultimo proprio l’anno scorso

Palermo – Novara: non c’è stata storia nelle ultime uscite tra A e B. 12 vittorie del Palermo e 9 pareggi, con il Novara mai vincente. Un trend che, nonostante si riferisca a tempi lontani (parliamo di anni ’70), non farà piacere ai piemontesi, alle prese con una classifica sempre più deficitaria

Milan – Cagliari: l’operazione sorpasso alla Juve passa dalla gara interna con il Cagliari. Storicamente non ci sono paragoni tra le due formazioni (18 vittorie Milan, 9 pareggi, 3 vittorie Cagliari), ma l’insidia maggiore si nasconde proprio dietro questa presunta felicità. Prendere sotto gamba l’impegno è il modo peggiore per affrontarlo, ricorda Milan

Servizio a cura di Giancarlo Di Stadio

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.