Serie A, l’ad De Siervo: “L’Italia non è un Paese razzista, la Lega si sta già muovendo”

"Pirateria? Uccide il calcio"

Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega Serie A, è intervenuto a margine dell’evento Milano City. Queste le sue dichiarazioni:

L’Italia non è un Paese razzista. Vanno isolati uno a uno. In questo la Lega si sta già muovendo.

Modello Roma? Traccia una strada, la Serie A cerca di proteggere la varie minorities. Abbiamo chiesto ai club di individuare un ambassador che possa affiancare la tifoserie e sostenere per le campagne.

Pirateria? Uccide il calcio. Se paghiamo tutti, paghiamo meno. Così si danneggia il lavoro delle TV e del calcio tutto”.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.