Simeone ricorda: “A Udine la peggior notizia della mia vita”

''Stare uniti ci rende più forti, ora desidero dare ancora di più per la squadra''

L’attaccante della Fiorentina Giovanni Simeone è stato intervistato dal portale Sofoot.com. La punta viola ricorda così Davide Astori: “Il capitano aveva un rapporto bello con tutti. Se avevi qualcosa da dire, lui ti ascoltava. Mi piaceva allenarmi vicino a lui in palestra, per parlare di come poteva crescere la squadra. Il ritiro a Udine? Ero con lui il sabato sera fino alle 23.00. La domenica mattina mi sono svegliato alle 9, alle 12 c’era in programma la sessione video. Ero in stanza con Pezzella ed avevo deciso di dormire un altro po’, visto che c’era tempo. Poi abbiamo sentito bussare alla porta. Era mister Pioli. Dopo aver aperto ho sentito la peggior notizia della mia vita. La partita contro il Benevento? Non avrei mai pensato di trovare così tante difficoltà a giocare a calcio. È stata la partita peggiore della mia vita, quella settimana è stata terribile. Stare uniti ci rende più forti, ora desidero dare ancora di più per la squadra. Il nome di Astori sarà sempre legato alla Fiorentina: ogni volta che ci alleniamo vediamo il suo nome all’ingresso del centro sportivo. Ricorderemo per sempre il suo sorriso ed il suo modo di parlare”.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.