SKY – Napoli, capitolo Gabbiadini: tra valutazione e possibili destinazioni, la situazione

Destinato a lasciare Napoli, di fronte ad una destinazione in grado di garantirgli maggior minutaggio

Tra una posizione da prima punta mai particolarmente amata ed un iniziale, scarso spazio a disposizione, aumentato solo con l’infortunio di Milik: Manolo Gabbiadini, mai incastratosi perfettamente con i meccanismi del Napoli di Sarri, potrebbe davvero lasciare i colori azzurri nel mercato di gennaio. Con l’ormai vicina definizione dell’arrivo di Pavoletti, l’ex attaccante della Sampdoria è sempre più sulla via d’uscita: aperte le possibilità Stoke City, Southampton e Schalke 04 senza escludere l’ipotesi Borussia Dortmund, già informatosi sulla situazione del calciatore. Gabbiadini potrebbe partire per una cifra attorno ai 16/17 milioni di euro, inferiore rispetto ai 23 offerti dall’Everton e rifiutati qualche mese fa: momento e situazione differenti che hanno portato la valutazione del cartellino ad abbassarsi, rendendo ora il profilo dell’attaccante azzurro ancor più appetibile sul mercato europeo. Destinato a lasciare Napoli, di fronte ad una destinazione in grado di garantirgli maggior minutaggio e, soprattutto, un ruolo nuovamente da protagonista.

Fonte: GianlucaDiMarzio.com

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.