Tensione derby, Braglia nasconde la Juve Stabia

 Sarà una settimana importantissima. Forse non decisiva, ma la sensazione è che con due scontri diretti in sette giorni, oltre alla temuta vicenda del calcioscommesse che vede parte interessata la Juve Stabia (giovedì le richieste del procuratore Palazzi), per l’undici di Braglia saranno ore di grandi emozioni. Con la speranza che non siano di tensione. Ieri, intanto, il tecnico stabiese, proprio a conferma di quanto tiene alla sfida di domani sera al San Francesco (20.45) contro la Nocerina di Auteri, ha deciso di far svolgere la seduta a porte chiuse. Stesso discorso anche per quest’oggi, mentre i tifosi potranno far sentire da vicino il proprio affetto e calore alla squadra solo mercoledì mattina, nella rifinitura.

È un derby importante”

ha ribadito il centrocampista Riccardo Cazzola

Lo scorso anno fu un trionfo, ricordo ancora il ritorno a casa con quasi tremila persone ad attenderci al casello autostradale di Castellammare. Ma oggi è tutt’altra musica. Non dobbiamo vivere sul ricordo di quanto accaduto qualche mese fa, ma cercare di affrontare con la giusta concentrazione una partita che può significare tanto”.

Juve Stabia e Nocerina vengono da successi esterni che hanno letteralmente acceso le due piazze. A Castellammare, dopo l’exploit di Reggio Calabria, si torna a sognare.

Dobbiamo pensare a restare umili come sempre”

continua Cazzola

Non abbiamo fatto nulla, questo è un campionato lunghissimo. Sarebbe un errore pensare di aver risolto tutti i problemi. È vero, abbiamo superato un momento difficile, mettendo in cascina sei punti preziosissimi, ma in precedenza, pur giocando bene, non eravamo riusciti a raccogliere quanto sperato. Questo deve servirci da insegnamento per mantenere il giusto equilibrio”.

Sembra innegabile, però, che il nuovo assetto, le scelte del tecnico contro il Pescara e la Reggina, e soprattutto l’innesto di Marco Sau abbiano dato quel quid in più alla squadra per giocare alla pari con tutti.

Stiamo crescendo quanto a condizione”

conferma l’incontrista stabiese

E sapevamo che pian piano, continuando a lavorare come stavamo facendo, prima o poi i risultati sarebbero arrivati»”.

Da qualche settimana è arrivato il rinnovo del contratto, domani sera la sfida alla Nocerina che a maggio sognava di averlo nel suo centrocampo al fianco di De Liguori (squalificato nel derby).

«Il rinnovo è la conferma della bontà di quanto fatto lo scorso campionato. La società ha avuto fiducia in me, io sono convinto di poter restare nel calcio che conta con questa maglia. Quanto alla Nocerina, è vero, si sono interessati a me dopo aver conquistato la promozione, ed ovviamente fa piacere sapere che ci sono squadre che ti cercano. Ma alla distanza ho coronato il sogno di approdare in B con la Juve Stabia e ho solo voglia di continuare sulla strada intrapresa nelle ultime due gare».

Tante incognite per Braglia, in vista del derby. Puntuale è arrivata la squalifica di Mezavilla, mentre a centrocampo mancherà Scozzarella, per guai muscolari. Molinari dovrebbe essere tenuto ancora a riposo. Torna disponibile, invece, Mbakogu. Assente giustificato Colombi, impegnato con la Nazionale Under 21 di Ferrara, nel doppio confronto con Liechtentein e Turchia (giovedì 6 e martedì 11). Al suo posto, dunque, sia a Nocera che con l’Ascoli, torna tra i pali Seculin. Per quanto concerne Danilevicius, infine, la punta partirà giovedì per l’ultima gara delle qualificazioni europee della Lituania, contro la Repubblica Ceca (11), saltando solo la sfida coi bianconeri.

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google