Tra ricorsi e gol la Juve Stabia è a caccia di punti

Non vi sarà alcun calo di tensione, la priorità della Juve Stabia è l’Albinoleffe. Domani la Corte di giustizia federale esaminerà il ricorso contro la penalizzazione di 5 punti inflitta lo scorso ottobre, eppure la concentrazione della squadra è completamente rivolta al doppio impegno casalingo che, oltre ai bergamaschi, vedrà al Menti il Modena, altra formazione coinvolta nella lotta per la salvezza.

«La classifica in questo momento dichiara che noi abbiamo 14 punti, non dobbiamo assolutamente farci distrarre da quanto accade fuori dal campo

spiega Horacio Nicolàs Erpen

“Non fa assolutamente piacere vederci impelagati nella zona retrocessione quando in realtà abbiamo dimostrato di meritare ben altri piazzamenti; tuttavia noi calciatori non dobbiamo far altro che lottare per uscire il più presto possibile da questa scomoda ed assurda situazione. Tutti speriamo che domani ci venga restituito qualche punto, il nostro tecnico invece non fa altro che ricordarci che dobbiamo badare solo alla partita di domenica”.

Piero Braglia d’altronde sa come ottenere il massimo dai propri ragazzi.

«Contro il Bari ho disputato un match opaco, così l’allenatore ha deciso di portarmi in panchina contro Vicenza e Padova. Non giocare dispiace, ma con il senno di poi devo dire che ha avuto ragione, se all’Euganeo sono stato decisivo il merito è soprattutto il suo».

Semplice trovare le giuste motivazioni contro formazioni dal blasone di Torino e Padova, meno agevole potrebbe essere trovarne di altrettanto valide contro Albinoleffe e Modena:

«Sottovalutare i bergamaschi sarebbe pura follia, sono alla nona stagione consecutiva tra i cadetti e possono contare su un organico valido composto da giovani di prospettiva ed elementi dalla grande esperienza. Siamo consapevoli dell’importanza che avranno questi due confronti in chiave salvezza, qualsiasi calo di tensione è bandito dal nostro spogliatoio».

Una favola, quella che sta vivendo alla Juve Stabia, che a Erpen ricorda quella di Sassuolo:

«Nella stagione 2008/2009 giungemmo in serie B e da matricola sfiorammo i playoff. Le caratteristiche della squadra erano molto diverse da quelle della nostra rosa attuale, ma il gruppo era parimenti straordinario. La penalizzazione ci costringe a volare basso ed a pensare ad una salvezza da raggiungere anche in extremis, starà a noi dimostrare di poterci magari salvare in anticipo».

Per stimolare i tifosi a contribuire ai successi del club gremendo le gradinate del Menti, la società ha intanto lanciato due iniziative. La prima, denominata

«Dalla scuola allo stadio con la Juve Stabia»,

riguarderà gli studenti delle scuole medie dei comuni confinanti con Castellammare. Si inizierà da Gragnano, Pompei e Vico Equense, per poi coinvolgere pian piano, a turno, le altre cittadine. Il costo dei biglietti sarà di 2 euro e gli alunni saranno ospitati in tribuna coperta. La seconda iniziativa riguarderà invece gli adulti, i quali, acquistando i tagliandi entro il sabato, potranno contare su forti agevolazioni economiche.

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.