VIDEO – Pasquale Schiattarella: dagli “Amici di Mugnano” al San Paolo con il Livorno

VIDEO – Pasquale Schiattarella: dagli “Amici di Mugnano” al San Paolo con il Livorno

Il calcio offre tante storie interessanti ed appassionanti, storie di vita, di fortuna, di treni passati e a volte presi. Abbiamo parlato della storia dell’allenatore Ciccio Troise (clicca qui per leggere l’articolo) e del direttore sportivo Antonio Governucci (clicca qui per leggere la sua storia), oggi è il turno di un calciatore, l’esterno destro del Livorno Pasquale Schiattarella, che a 25 anni è riuscito ad approdare in Serie A. Le tre storie sono legate da un fil rouge, il luogo di nascita dei tre personaggi in questione: Napoli ed il suo hinterland. Domani c’è Napoli-Livorno e Pasquale, da sempre tifoso del Napoli, ha l’occasione di esordire al San Paolo, lo stadio che da sempre sogna. E può anche mettersi in mostra davanti ai tifosi napoletani…. Ma adesso andiamo nello specifico…

Pasquale Schiattarella nasce a Mugnano di Napoli il 30 maggio 1987, dà i primi calci ad un pallone nella scuola calcio “Amici di Mugnano“, dove gioca da seconda punta. Tanti i gol e le buone prestazioni, all’età di 13 anni, nel 2000 passa alla “Ciro Muro“, società dilettantistica che prende il nome dall’ex talento del Napoli, ex allenatore degli Allievi Nazionali del Napoli ed attuale coach della “Mariano Keller”. Il giovane Pasquale è un talento interessante, segna gol a bizzeffe e spesso vince il titolo di capocannoniere, ma a notarlo non è il Napoli, che ieri come oggi si lascia sfuggire qualche talento interessante di troppo per la via, bensì il Fiorenzuola, squadra emiliana di Lega Pro Seconda Divisione (all’epoca C2) nella quale milita un solo anno prima del ritorno in Campania: è il Benevento infatti a  tesserare il ragazzo di Mugnano. Il ritorno in Campania dura poco, infatti l’anno successivo, nel 2003 Pasquale approda alle giovanili del Torino, squadra nella quale rimarrà fino al 2007. Nella stagione 2006-2007 Schiattarella fa parte della rosa della prima squadra del Toro, in Serie A, ma non riuscirà mai a scendere in campo. Il 25 luglio 2007 passa all’Ancona nell’ambito di uno scambio che vede il difensore Mattia Masiero al Toro in cambio di Claudio De Souza e Schiattarella all’Ancona. Nelle Marche Pasquale è a suo agio, nella prima stagione in C1 ottiene 20 presenze tra campionato, playoff e Coppa Italia segnando un gol, mentre l’anno successivo in Serie B è titolare e scende 28 volte in campo, Nel 2009-2010 le presenze sono 35 e i gol segnati 5, tra i quali un autentico colpo di genio, con una semirovesciata da centrocampo, proprio alla sua ex squadra, il Torino. A fine stagione, con il contratto scaduto si trasferisce a Livorno, la “Napoli toscana”, dove diventa una delle colonne della squadra amaranto e colleziona in tre anni 108 presenze tra campionato e Coppa Italia, mettendo a segno 5 reti. Il resto è storia recente, anche in Serie A Schiattarella gioca titolare nel 3-5-2 di Nicola dove interpreta il ruolo di esterno destro. E domani Pasquale ha la possibilità di sfidare il Napoli nello stadio nel quale sognava di giocare da piccolo. Ad maiora, semper

Ecco il video del gol di Schiattarella da centrocampo in Ancona-Torino 1-1 (5/10/09):

A cura di Dario Gambardella


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google