La svolta dell’Acquachiara: Pino Porzio è il nuovo tecnico!

La svolta dell’Acquachiara: Pino Porzio è il nuovo tecnico!

Pino Porzio si siede sulla panchina dell’Acquachiara divenendone il tecnico per la prossima stagione in sostituzione del dimissionario Paolo De Crescenzo. Se ne parlava da due anni e cioè da quando Pino Porzio ha abbandonato la Pro Recco concedendosi un periodo sabbatico da tecnico di club, con una sola variante ad aprile di quest’anno quando ha assunto il ruolo di ct del Canada sfiorando la clamorosa e storica ammissione alle Olimpiadi di Rio. Tutti erano convinti che mai si sarebbe seduto sulla panchina della società di cui è presidente la nipote Chiara, presidente onorario nonché fondatore 17 anni fa il fratello Franco e di cui egli stesso è socio fin dalla fondazione. «E invece eccomi qui dice Pino il contratto ha una clausola che mi consente di allenare oltre al club anche una nazionale, questo l’accordo definito anche con la federazione canadese (in Italia il tecnico della Pro Recco Pomilio è anche il vice del ct Italia Campagna nda). La parte più delicata ed importante del mio lavoro: la formazione dei tecnici e lo sviluppo del settore giovanile. Questo settore deve diventare in futuro il principale serbatoio dal quale possa attingere la prima squadra. Si riparte da un progetto giovanile con nuovi arrivi per la prima squadra. Saremo attenti a valutazioni tecniche ed economiche su ogni singolo giocatore, che dovrà però condividere la nostra filosofia ed essere fortemente motivato dall’appartenenza all’Acquachiara e dell’essere a Napoli. Quest’anno non saremo purtroppo presenti nelle competizioni europee, sarà un motivo in più per dedicarci totalmente al campionato. Si è concluso un ciclo di 5 anni splendido anche se l’ultimo campionato ha deluso, la responsabilità è di tutti dai giocatori ai dirigenti dalla società al tecnico».

 

Fonte: Il Mattino


Laureato in Scienze della Comunicazione presso l' Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli con tesi "Il volto cinematografico delle mafie". I suoi primi articoli risalgono al 2010, per il portale Soccermagazine.it. La sua collaborazione con la testata giornalistica Iamnaples.it ha inizio nel febbraio 2011. Inviato a seguito del settore giovanile partenopeo, ha come obiettivo quello di formarsi nell’intricato mondo del giornalismo.

Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google