Di Lorenzo: “Stiamo facendo qualcosa di incredibile. Sarebbe bello vincere lo scudetto da capitano”

Le parole del capitano azzurro

Il capitano del Napoli Giovanni Di Lorenzo ha parlato in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale. Ecco le sue parole:

“Stiamo portando in Italia e in Europa un calcio bello, dobbiamo continuare così. Per il calcio italiano avere una società come la nostra, ma anche come le altre che partecipano alle competizioni internazionali, è una cosa bella. Speriamo sia di buon auspicio per tutto il movimento italiano”.

Ritrovi nel Napoli qualcosa del gruppo che ha vinto l’Europeo?
“Questa atmosfera non s’è persa dopo l’Europeo. A Napoli stiamo facendo qualcosa di incredibile, di inaspettato. Nessuno si aspettava questa nostra partenza, ma attraverso il lavoro e un gruppo unito ci stiamo togliendo delle belle soddisfazioni. Dobbiamo però continuare, il campionato è ancora lungo”.

Hai pensato che potresti diventare il capitano del terzo Scudetto?
“Sarebbe davvero un sogno vincere lo Scudetto a Napoli e vincerlo da capitano come Maradona. Però, come detto prima, la stagione è ancora lunga. Abbiamo fatto un percorso importante, ma ci sono ancora tantissime gare da giocare. Abbiamo un vantaggio importante, ma con tante gare davanti è ancora lunga”.

Come sono diventato capitano?
“No, non ero quello con più presenze. E’ stata una scelta di Spalletti col gruppo, per me è davvero un orgoglio indossare una fascia di capitano così importante. Ogni giorno sto dando tutto me stesso per dimostrarmi all’altezza di questo ruolo”.

Avresti preferito non si interrompesse il campionato?
“Sicuramente è stato un periodo intenso, con tantissime partite. Può far bene staccare un attimo per poi ripartire a gennaio con ancora più voglia. Chiaramente in questa sosta tutti speravamo di essere al Mondiale, ma è andata così. Siamo ripartiti con grande voglia prima dell’Europeo e ora dobbiamo fare la stessa cosa. Resettare tutto, creare un nuovo gruppo e un nuovo ambiente”.

Perché siamo fuori dal Mondiale a tuo avviso?
“Sono stati piccoli episodi che hanno determinato la non qualificazione. Se ripenso alla doppia sfida con la Svizzera, alla gara di Palermo con la Macedonia… Sappiamo tutti come è andata”.

Alla ripresa ti preoccupa più il Napoli o le avversarie?
“Delle volte sento parlare della sosta per il Napoli… ma la sosta c’è per tutti. Vedremo come ripartirà il campionato, fin qui abbiamo fatto un percorso importantissimo, ma un vantaggio importante con tante gare ancora da giocare. Tutti siamo focalizzati sul nostro cammino e sappiamo di non dover mollare”.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.