Europa League, Granada-Napoli: Gattuso in emergenza, le probabili formazioni

Insigne stringerà i denti, verso la panchina Bakayoko e Zielinski

Il Napoli ricomincia la sua avventura europea, affronta il Granada in trasferta nell’andata dei sedicesimi di finale. In un momento fondamentale della stagione, Gattuso, però, deve fare i conti con l’emergenza, con nove assenze da affrontare: Ospina, Hysaj, Koulibaly, Manolas, Ghoulam, Demme, Mertens, Lozano e Petagna.

Gattuso ha arricchito il gruppo con sei giovani: il terzino sinistro Zedadka (‘2000) e il centrocampista Labriola (‘2001), rientrati dai prestiti alla Cavese e alla Fermana e quattro ragazzi della Primavera (il portiere Idasiak, il difensore centrale Costanzo, gli esterni offensivi Cioffi e D’Agostino).

In panchina il Napoli avrà solo il portiere e due centrocampisti della prima squadra. Gattuso dovrebbe far rifiatare Bakayoko e Zielinski che hanno fatto un po’ di fatica a recuperare tra una partita e l’altra giocando ogni tre giorni. Gattuso sembra orientato al 4-3-3. in porta ci sarà Meret, la difesa è obbligata con Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic e Mario Rui, a centrocampo Fabian Ruiz tornerà nella formazione titolare dopo più di un mese (non gioca dal primo minuto da Udinese-Napoli 1-2 dello scorso 10 gennaio), la cabina di regia sarà affidata a Lobotka con Elmas nel ruolo di mezzala sinistra.

Il Granada è una squadra aggressiva, gioca con la difesa alta, concede anche tanti spazi, ha insieme al Betis la peggiore difesa della Liga con 38 gol subiti. Il Napoli cercherà molto la profondità con Osimhen e anche le percussioni di Politano possono essere molto pericolose. Insigne ha patito un po’ di stanchezza dopo la sfida contro la Juventus ma stringerà i denti e completerà il tridente offensivo, magari Cioffi, che ha già debuttato in prima squadra contro la Fiorentina, può strappare uno spezzone di gara.

Il Granada non è in emergenza come il Napoli ma ha delle assenze pesanti soprattutto in attacco, reparto in cui mancano Soldado e l’ex Watford Luis Suarez. a centrocampo poi bisogna fare i conti da tempo con la mancanza di Luis Milla. Le due squadre dovrebbero stare in campo a specchio, con il 4-3-3. In porta ci sarà Rui Silva, Foulquier e Neva agiranno sulle corsie laterali, al centro della difesa ci sarà Domingos Duarte Vallejo anche se al posto di quest’ultimo potrebbe recuperare German. In mezzo al campo contro l’Atletico Madrid è rientrato Gonalons per uno spezzone di gioco, il centrocampista francese, che nell’era Benitez fu vicinissimo al Napoli, dovrebbe tornare nella formazione iniziale, al suo fianco sono pronti Montoro Yangel Herrera. Kenedy, in prestito dal Chelsea, e l’ex Udinese Machis sono le temibili frecce in ripartenza, al centro dell’attacco Martinez si deve affidare a Molina che ad aprile compirà 39 anni.

Ecco le probabili formazioni:

GRANADA (4-3-3): Rui Silva; Foulquier, Domingos Duarte, Vallejo, Neva; Montoro, Gonalons, Yangel Herrera; Kenedy, Molina, Machis. All. Martinez

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Elmas; Politano, Osimhen, Insigne.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.