Lazio-Napoli 1-4, Mertens da antologia, in crescita Hamsik: le pagelle di IamNaples

Lazio-Napoli 1-4, Mertens da antologia, in crescita Hamsik: le pagelle di IamNaples

Il Napoli trova il quinto successo consecutivo in questo campionato conservando la testa della classifica assieme alla Juventus. Azzurri in difficoltà nel primo tempo grazie anche all’ottima organizzazione tattica della Lazio, sempre insidiosa con le sue ripartenze. Come però spesso è capitato in questo avvio di stagione, gli azzurri non si perdono d’animo e ribaltano la gara nella ripresa, sfruttando anche le defezioni in difesa dei biancocelesti. Nel secondo tempo sale di livello tutta la squadra e Dries Mertens regala agli azzurri un goal da antologia. Le pagelle di IamNaples.it:

Reina 5,5 In occasione del goal la sfera gli rimbalza sul braccio sinistro, difficile classificarlo come errore perché De Vrij colpisce in controtempo da distanza ravvicinata. Rischia su un uscita scellerata su Immobile dove rimedia un giallo. Ordinaria amministrazione nella ripresa.

Maggio 6 Qualche difficoltà ad inizio gara per il veterano di questa squadra che però si riprende nella ripresa quando sale di livello tutta la difesa azzurra. Bella una chiusura su Immobile in campo aperto nel primo tempo.

Albiol 6 Gestisce in scioltezza il pacchetto arretrato, provoca il goal del pareggio azzurro smarcandosi bene sul secondo palo e colpendo a botta sicura verso la porta su assist da corner di Ghoulam, solo un attento Strakosha gli nega la gioia del goal.

Koulibaly 6,5 Un po’ in difficoltà ad inizio primo tempo, quando sbaglia qualche passaggio di troppo e viene superato facilmente da Immobile in occasione del vantaggio della Lazio. Nella ripresa sale in cattedra come tutto il pacchetto arretrato, trova la rete del pareggio azzurro che cambia totalmente il volto della gara.

Ghoulam 6,5 Il terzino algerino continua ad inanellare buone prestazioni. Faouzi è sempre tra i migliori in questo inizio stagione. Dal suo piede nasce il pareggio azzurro con un calcio d’angolo battuto magistralmente. Da lì è un continuo proporsi e sovrapporsi sull’out mancino mettendo sempre in difficoltà la Lazio.

Allan 6,5 Si lascia superare con troppa facilità da Immobile in occasione del vantaggio azzurro, unica macchia nell’ennesima ottima prestazione del centrocampista brasiliano che con i suoi strappi e la sua dinamicità è l’uomo ovunque nella linea mediana disegnata da Sarri.

Jorginho 6,5 A fine partita trova su rigore il suo primo goal in serie A con la maglia del Napoli. Solita partita di grande sostanza, è l’uomo da cui riparte l’azione azzurra. E’ il pilastro fondamentale delle ragnatele di palleggio richieste da Sarri per il disegno dalle trame offensive.

Hamsik 7 Conferme dei segnali di ripresa visti domenica contro il Benevento. Il capitano riesce sempre a farsi trovare tra le linee e sfiora il goal nel primo tempo, fermato solo dal palo. Nella ripresa fornisce l’assist vincente a Callejon per il goal che ribalta il punteggio. (Dal 70’ Zielinski 6 Buon finale di gara dove riesce a ripartire sfruttando gli spazi di una Lazio alle corde. Si procura il rigore poi trasformato da Jorginho ).

Callejon 7 Nel primo tempo i suoi soliti tagli mettono spesso in difficoltà la retroguardia della Lazio. Strakosha (e dopo il VAR probabilmente) gli nega nel primo tempo la gioia del goal con un intervento spettacolare. Nella ripresa si fa trovare pronto in area di rigore sfruttando al meglio un assist di Hamsik e portando in vantaggio il Napoli. Terzo goal consecutivo per lo spagnolo. (Dal 86’ Rog s.v.)

Insigne 6,5 E’ mancato solo il goal dopo l’ennesima buona prestazione del numero 24 azzurro. Nel primo tempo è il calciatore che prova a rivitalizzare l’attacco azzurro ben disinnescato dalla retroguardia della Lazio. Dopo l’uscita di Bastos per infortunio domina sull’out mancino.

Mertens 8 Forse non la sua miglior partita, nel primo tempo viene ingabbiato dalla retroguardia della Lazio e si procura un giallo ingenuo. Nella ripresa però ci regala quello che probabilmente sarà il goal più bello del campionato. Una prodezza alla Maradona e qualcuno dagli spalti, o in tv, avrà magari avuto un déjà vu ricordando un altro Napoli-Lazio, nella stagione 1984-85, quando un goal così lo realizzò sempre un azzurro ma con la maglia numero 10. (Dal 78’ Milik 6 Ha poco tempo per mettersi in mostra e la gara ormai ha già detto quasi tutto. Dialoga bene con Zielinski in occasione del fallo da rigore per il 4 a 1 del Napoli).

Sarri 7 Il Napoli all’inizio soffre l’organizzazione e le ripartenze della Lazio. Il goal dei biancocelesti però arriva nel miglior momento del primo tempo degli azzurri che stavano cominciando a guadagnare metri e velocità con la solita ragnatela di passaggi. Nella ripresa il pareggio immediato di Koulibaly e gli infortuni in difesa della Lazio spianano la strada alla goleada azzurra con la squadra che non sembra mai realmente in difficoltà, soprattutto sotto il profilo mentale e della personalità. Meriti anche dell’organizzazione di gioco fornita dal tecnico.

Lazio: (3-4-2-1): Strakosha 6; Bastos 6 (dal 25’ Marusic 5), De Vrij 6,5 (Dal 46’ Murgia 5,5), Radu 5,5; Basta 6, Parolo 6, Leiva 5,5, Lulic 5,5; Milinkovic-Savic 6,5 (Dal 65’ Lukaku), Luis Alberto 6; Immobile 6,5. All. Inzaghi 6.

A cura di Andrea Cardone.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google