Napoli-Lazio 4-1, le pagelle: Zielinski, che impatto! Jorginho da applausi. Bene Insigne, Callejòn e Mario Rui

Reina 6: Non impeccabile sul gol incassato da De Vrij, risponde comunque presente quando viene chiamato in causa nel corso del match.

Hysaj 6.5: Primo tempo traballante da parte del terzino albanese che in occasione della rete subita non stringe sull’avversario. Nella ripresa torna in campo rigenerato ed è tra i più positivi per intensità ed energia messa a disposizione della squadra.

Tonelli 6: Buona gara da parte del centrale classe ’90 che mancava tra i titolari da oltre un anno. Ultimo match giocato con la maglia azzurra fu MIlan-Napoli del 21 gennaio.

Koulibaly 7: Solito baluardo difensivo che riesce a dettar legge nella retroguardia azzurra. Bene anche in fase di impostazione, in assenza del compagno di reparto Raul Albiol.

Mario Rui 7: Match di grande solidità per il portoghese che propizia il gol che chiude virtualmente il match con un tiro velenoso dalla distanza, deviato in rete da Zielinski. Bella la sfida con Marusic, l’ex Empoli non gli dà vita facile.

Allan 6.5: Nervoso nel primo tempo a causa del gioco sporco di Lulic, risulta più lucido nella ripresa con il suo solito temperamento e la sua grinta. (Rog s.v.)

Jorginho 7.5: Partita di uno spessore elevatissimo. Il regista azzurro oltre a gestire quasi alla perfezione i palloni che passano tra i suoi piedi mette il suo zampino sul gol di Callejòn, quando pesca lo spagnolo con un lancio splendido, e sul gol del 4-1 quando con un lob pesca l’inserimento di Zielinski per il gol di Mertens.

Hamsik 6: Non sembra avere lo smalto dei tempi migliori. Da registrare qualche buon suggerimento per i compagni e nulla di più. Esce per un dolore alla schiena (Zielinski 7.5: Ingresso da urlo per il polacco che trova il gol e serve un assist vincente. Giocate di classe e grande qualità, decisivo per questa vittoria).

Callejòn 7: Ha il merito di sbloccare i suoi. Freddo sotto porta, non si lascia ipnotizzare da Strakosha che riesce a battere. C’è il suo zampino anche sul gol del vantaggio, suo il cross tagliato che Wallace butta dentro. (Maggio s.v.)

Mertens 6.5: Resta piuttosto avvinghiato nella morsa di De Vrij e Wallace, ma alla fine il gol lo trova lo stesso con un tocco di fino. Si è definitivamente sbloccato e sta trovando la via del gol in maniera nuovamente regolare dopo un lungo digiuno.

Insigne 7: Quando il Napoli è in difficoltà è l’uomo che si distingue int termini di leadership. Per la prestazione offerta alla squadra avrebbe meritato il gol.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.