RILEGGI IL LIVE – De Laurentiis: “Creerò un pool di avvocati contro la Uefa. Sul settore giovanile dico che…”

De Laurentiis: “Non si può bloccare il campionato, è un impeto da tifosi, come quello che trova la moglie con l’amante e uccide tutti. Se questo campionato non ripartirà a porte aperte e se non saranno diluite le partite in più tempo, sarà falsato mentre prima si facevano le estrazioni a convenienza. L’Italia al 95% è collusa, non mi meraviglierei di qualcosa di diverso dalla buona fede, se non si riaprono gli stadi è superfalsato, se giocheremo ogni tre giorni lo è, creeremo un pool di avvocati per eventuali infortuni. Non ci pagavano i giocatori quando andavano in Nazionale, poi è nata l’Eca di cui faccio parte, ora il presidente è Agnelli, prima era Rummenigge che aveva ottenuto delle assicurazioni, da qualche parte bisogna cominciare per costruire una nuova identità del calcio internazionale. Quando attaccavo Blatter, Platini, mi dicevano che me la facevano pagare, forse mi hanno mandato qualche arbitro per farmi perdere partite in Europa ma la dignità di dire quello che penso è più importante”

Giuntoli: “La volontà del mister è costruire una squadra più imprevedibile, sta lavorando sul 4-2-3-1 per andare di più in verticale e meno sulla velocità di palleggio”

De Laurentiis: “Nicchi purtroppo è supportato e spinto dal mio amico Lotito che è molto simpatico ma la testa non glielo cambi, lui appartiene alla Prima Repubblica ed è giusto che sostenga Nicchi. 4-2-3-1? Vi siete intestarditi su questo modulo, il 4-2-3-1 è allo studio insieme al 4-3-3 perchè Gattuso lo deve valutare, non ha avuto il tempo di avere tante settimane di ritiro come gli altri anni. I moduli non servono a niente, un bravo allenatore li modifica durante la partita”

Giuntoli: “Lozano ha continuato il suo percorso di crescita, nel 4-2-3-1 trova ancora più spazio per le sue caratteristiche”

De Laurentiis: “In America all’agente di un attore importante viene riconosciuto il 10% all’agente che paghiamo noi e non mi sembra giusto, una volta le grandi major company erano dominatrici del mercato, sono state acquistate da società madri più importanti, poi gli agenti hanno preso sempre più potere in aste violenti e stupide, poi sono venute delle nuove situazioni. Alcuni agenti si stanno trasformando in produttori, la dimensione è diversa, uno sceneggiatore può guadagnare 15 milioni di dollari, in Italia 200 mila euro. Il cinema è stata la prima industria del Paese fino a quando è venuto Bush, i loro film uscivano in tutto il mondo. Abbiamo avuto Fellini, Antognoni, adesso Zalone ma niente a che vedere con il vero asset hollywoodiano”

De Laurentiis: “10 e lode a Gattuso e alla squadra, i primi cinque giorni sono stati molto intensi, sono riusciti a disputare una partita senza incidenti nonostante il fermo e la ripartenza. Se Gattuso avesse avuto tutti qui per l’intero ritiro, il 19 non ce ne sarebbe stato per nessuno”

Giuntoli: “Meret 50 milioni? Questa è vera”

De Laurentiis: “Perchè non sottoponete a stress quotidiano quelli come la Uefa che non mettono o prendono denaro”

Edoardo De Laurentiis: “Questo ritiro ha fatto bene ai ragazzi, si sono ricompattati, abbiamo ricreato quell’energia positiva, ci siamo trovati in una comunità di persone ad alto livello”

De Laurentiis: “Cittadella per la cantera a Castel di Sangro? Le cantere sono difficili, se haI un giocatore di 17-18 anni bravo in Primavera, lo bruci facendolo giocare in prima squadra o lo mandi a giocare in B o in C? Questo discorso delle cantere lo coltivavo all’inizio, si tratta di un territorio difficile, i genitori appena possono vanno al Nord, questo è un Paese in mano alla delinquenza. Quanti di quelli che salutiamo appartengono alla criminalità organizzata che è dappertutto, è un fatto mondiale? Sono delinquenze radicate, i figli si sono laureati ad Harvard, sono proprietari di tutta Manhattan. Senza valori ed etica, è difficile investire su un territorio, preferisco trovare un giocatore del Verona e pagarlo 3 milioni, voi pensate che ciò che va bene per Juve e Inter sia utile anche per noi, io non ho 450 milioni di debiti”

De Laurentiis: “Tutto quello che aveva insegnato Sarri è stato cancellato da Ancelotti, quando è arrivato Gattuso ha trovato le sue concrete difficoltà per ottenere dei risultati. Il calciatore non è una macchina, un computer. Fabian Ruiz? Non ho notizie di grandi richieste per il centrocampista spagnolo, ho visto un comunicato dei giornalisti di Radio Kiss Kiss che secondo me non hanno capito nulla. La mia querelle era per i due editori, i signori Niespolo, io investo per le indagini della Nielsen”

De Laurentiis: “Apertura del San Paolo per Napoli-Pescara? Ci sono le elezioni, è più importante aprirlo contro il Genoa. Ho calcolato una perdita di 150-200 milioni per il Covid”

Giuntoli: “Con Sebastiani abbiamo un grande rapporto, ci ha chiesto Machach, Ciciretti, Palmiero e Tutino, una situazione più difficile poichè ha tante richieste, per gli altri se ne può parlare”

De Laurentiis: “Mi è piaciuto molto il convegno su salute e cibo, è stato seguito da un milione di spettatori, abbiamo 83 milioni di tifosi nel mondo occidentale, mi è piaciuto tutto dell’Abruzzo, lo conoscevo poco, da bambino, noi avevamo una tenuta vicino ad Amatrice, al confine tra Lazio, Abruzzo e Marche. Era una zona ancestrale, l’accoglienza qui è stata strepitosa, sembrava che noi fossimo inseriti sul territorio da sempre. I tifosi hanno indossato la mascherina, sono stati educati, li ringrazio, poi ci sono degli impianti sportivi che molti ignorano, sono strepitosi. Dove trovi tre campi in erba e uno in sintetico? Dove trovi un palazzetto dello sport in cui il sindaco con grande serietà professionale e orgoglio ha insonorizzato, in pochissimo tempo ce l’ha fatta? La bellezza di questi signori è che abbiamo fatto tutto in un lasso di tempo brevissimo”

Marsilio: “Ci sono stati convegni internazionali sulla nutrizione, sulla salute, sul mangiar bene, sono molto soddisfatto dell’investimento fatto. Non avevamo dubbi, abbiamo accettato la sfida con entusiasmo, abbiamo dimostrato quanto sia stato redditizio l’investimento per l’Abruzzo e quanto lo sarà in futuro quando non ci saranno più le restrizioni imposte dal Covid”

Caruso: “Inizierei a sottolineare i primati di questo ritiro, innanzitutto va specificato che il Napoli sceglie il Sud e il Nord, poi il ritorno del pubblico in uno stadio. È passato un messaggio notevole per un Abruzzo importante, notevole e tutto da scoprire. Soltanto in questo padiglione, nonostante le difficoltà e le lungaggini, sono entrate quasi 14000 persone. Sottolineerei un grande salto di qualità del territorio dell’Alto Sangro, abbiamo procrastinato il boom di Ferragosto, poi avremo i riscontri dal prossimo inverno, se ci sarà un’attenuazione della vicenda del Covid-19. Abbiamo bisogno dei flussi turistici, si veicolano attraverso la promozione. Abbiamo fatto una grande alleanza, tutto ha risposto al meglio”

De Laurentiis: “Siamo in un contesto di stupidità, allora l’obiettivo è la sopravvivenza, non sappiamo ancora se sarà un campionato normale, se Gravina avrà la forza di modificare il format introducendo i play-off e play-out, l’italiano ama molto la chiacchiera, autocelebrarsi, poi non riesce ad applicare il suo pensiero. Koulibaly? Un grande giornale inglese mi ha scritto di Koulibaly e del Manchester City, gli ho spiegato che loro non vogliono parlare con noi per la questione Jorginho, quindi come può alimentarsi una negoziazione seria?”

Marsilio: “Penso che si possano riaprire gli stadi al pubblico in sicurezza, spero poi che l’anno prossimo saremo liberi per costruire un ritiro ancora più bello dopo quest’edizione straordinaria.

De Laurentiis: La Federazione e la Lega non possono far nulla davanti al Cts, potrebbero arrivare gli interventi dei governatori illuminati”

Giuntoli: “Il mercato ancora deve cominciare, è la verità, non è possibile neanche parlarci finchè non tornano dalle Nazionali. Meret? Non abbiamo smentito perchè si dovrebbe poi fare quello tutto il giorno, siamo stati due ore con l’agente, un’ora e cinquanta minuti a parlare di altro, Alex è felicissimo di restare al Napoli”

De Laurentiis: “Dopo sedici anni non ho alcun rimpianto, ho vissuto tantissimi momenti belli, c’è da cambiare il calcio in questo mondo di vecchi”

De Laurentiis: “In Abruzzo abbiamo trovato varie eccellenze, la programmazione è molto veloce, ci sono dei cambiamenti, c’è il mercato che scorre in parallelo. Si è molto compressi, grazie a Marsilio e Caruso il nostro allenatore ha trovato questo posto “sensational”, la straordinarietà risiede in una serie di elementi che hanno dato la serenità con l’attività messa in essere dal sindaco, ringrazio il sindaco, le forze dell’ordine che hanno aiutato i tifosi in un momento così complicato. Ringrazio Marsilio, stasera l’Italia giocherà a porte chiuse, noi stiamo giocando a porte semi-aperte, Marco è stato il primo in Italia ad avere la capacità e la lungimiranza, con il suo comitato tecnico-scientifico, d’iniziare la riapertura degli stadi. A me piacerebbe dire il Napoli non scende in campo, sapete come la penso, ce l’ho con la Uefa, m’auguro che non rientri nessun nostro calciatore positivo, altrimenti per la Uefa saranno guai storici, io dirò moltissimo con i fatti, con gli avvocati”

Viene presentato il Convento della Maddalena, bellissimo monumento di Castel di Sangro, e il direttore della comunicazione Nicola Lombardo annuncia che il prossimo anno si svolgeranno in quel magnifico luogo le conferenze stampa

12:00 – Sul palco il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, il vicepresidente Edoardo De Laurentiis con il patron Aurelio, il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it della conferenza stampa dell’allenatore Gennaro Gattuso e del presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio.

Dai nostri inviati Ciro Troise e Nico Bastone

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.