RILEGGI IL LIVE – Spalletti: “Anguissa torna tra i convocati, non rispondo a Mourinho”

Segui la conferenza stampa di Spalletti e Simeone

Spalletti: Anguissa farà parte dei convocati, sono soddisfatto di Ndombele, altrimenti non l’avrei fatto rigiocare. L’urlo The Champions è un copyright tutto nostro, rappresenta l’eruzione d’amore dei napoletani per questo sport”

Spalletti: “Ho guardato bene le ultime partite giocate dai Rangers, ho trovato molte cose fatte bene, Van Bronckhorst è un allenatore di qualità, riesce bene a trovare le soluzioni. Se vediamo la partita di Champions contro il Liverpool, sono stati in vantaggio, sull’1-1, hanno avuto anche altre chances, non faremo l’errore di pensare che sia una squadra abbordabile, significherebbe non avere il dna del vincente”

Spalletti: “Non guardo a quello che dicono o fanno gli altri, dobbiamo avere un modo nostro di fare calcio, è vero che siamo primi in diverse competizioni. Ciò che conta per noi è essere primi per i nostri tifosi, Mourinho ha una storia differente dalla mia, siamo contenti di quello che stiamo facendo noi, ci riempie di gioia avere la soddisfazione dei nostri tifosi”

Spalletti: “Bisogna togliere sempre più barriere, una volta proverei a far arrivare le persone senza nessuna recinzione, è il recinto che ti stimola ad andare a vedere cosa c’è di là e metterei di più in evidenza le cose belle che fanno centinaia di migliaia di persone che vogliono godersi questo spettacolo. Sono quelli lì che vanno buttati fuori dagli stadi, la modernizzazione degli impianti anche aiuterebbe ad essere più ordinati e corretti, ci vogliono gli stadi nuovi che creano posti di lavoro, prospettive per tantissime nuove situazioni”

Spalletti: “Siamo ad un buon livello dal punto di vista fisico, non ci dobbiamo soffermare su quello che siamo ora ma su quello che possiamo essere. Giocate come quelle di Osimhen ci impongono di trovare sempre nuove soluzioni”

Spalletti: “Scelgo sempre i miei calciatori per vincere le partite, riguardo alla possibilità di avere dei calciatori forti anche fuori mi da l’alternativa. Siamo tornati l’altra notte alle 2, la mattina alle 11 sono in difficoltà per sviluppare l’allenamento, anche oggi abbiamo fatto una sessione diversificata per quelli che hanno giocato a Roma. Avendo una rosa importante, anche domani cambieremo tre-quattro uomini, ci permette di averli freschi”

Spalletti:Quello che diciamo noi è uguale per tutti, anche gli altri metteranno il massimo in tutte le gare, vincere domani potrebbe rivelarsi fondamentale, ci permetterebbe d’arrivare alla partita contro il Liverpool con quindici punti e poter usare la differenza reti a nostro favore. Una vittoria diventerebbe importantissima per la nostra partita”

Arriva Luciano Spalletti

Simeone: “Nel libretto cerco sempre di trovare i punti deboli della squadra avversaria, sia per il gruppo che per l’attaccante. Lo faccio perchè mi piace, spero un giorno di fare l’allenatore, lo faccio per me. Obiettivo? Si continua sulla strada di voler vincere ogni gara e dimostrare cosa è il Napoli, il mio obiettivo è dare il massimo in ogni momento per dare una mano a questo gruppo”

Simeone: “Questa squadra è forte perchè crede in quello che fa, al di là dicono gli altri se abbiamo meritato o no conta quello che pensiamo noi. Cercheremo di dimostrare sempre in campo che vogliamo vincere”

Simeone: “Napoli-Atletico Madrid? Sarebbe molto bello se potessero affrontarsi due squadre forti, l’Atletico deve fare molto bene per passare il turno e anche noi dobbiamo concentrarci sulla partita di domani. Ho sempre pensato che dovevo concentrarmi sul presente, daremo il massimo per vincere ogni sfida”

Simeone: “Sono molto contento per questa convocazione, per me è speciale, mi conferma quello che ho sempre creduto. Adesso che sono dentro i 40, dimostrerò a Scaloni che sono pronto, vorrei esserci per aiutare il bel gruppo che c’è in Nazionale, ci sono già stato”

Simeone: “Cerchiamo di esprimere il massimo, la mia forza è quando attacca la profondità, quando cerco e mi creo gli spazi per me stesso e i compagni. La forza di questo gruppo è che ognuno capisce come gioca il compagno, il mister è capace e individua molto bene i giocatori che bisogna schierare per affrontare al meglio la squadra avversaria. Abbiamo non solo attaccanti che attaccano la profondità ma anche Raspadori che per esempio viene incontro e sviluppa il gioco con i compagni”

Simeone: “Spalletti dentro gli allenamenti è una persona dritta, cerca sempre di far esprimere al massimo ogni calciatore, lui cerca di far migliorare tutti sui dettagli. A volte ti fa ridere perchè è capace di girare per gli spogliatoi a fare scherzi, a volte magari non c’è e può apparire all’improvviso, non sai come. Ti chiede tanto, se fai gol ma poi sbagli un passaggio è lì a farti capire che non ci si può rilassare”

Simeone: “Sono molto contento perchè dal primo giorno in cui mi sono allenato, anzi anche quando non ero ancora qui, ho ricevuto tantissimi messaggi. Da quando sono qui, ho capito quanto vivono per il Napoli, la passione che hanno, per un argentino vale ancora di più. Quando ci sono il sole e il mare, si sta sempre bene, quando apro le finestre e vedo il mare mi rilasso, anche quando prendo il mate e mi metto a vedere il mare. È un’oasi anche nel traffico che c’è (ride, ndr)”

Simeone: “Penso che all’andata sia stata una partita molto difficile, anche per aver sbagliato il rigore. È stato complicato anche il secondo tempo, loro con il pressing ci hanno reso la vita molto difficile, abbiamo trovato una sfida molto aggressiva. Sappiamo che è una squadra difficile da affrontare, ci prepareremo al meglio”

Simeone: “Ogni centravanti va in gol grazie ai compagni di squadra che sta facendo bene. Ognuno la prepara a modo suo, io lo faccio sempre con grande forza, con la meditazione. Ho un piccolo libretto dove scrivo tanto delle partite, quando non gioco mi godo questa squadra, ciò che conta è farsi trovare pronto al di là dei minuti a propria disposizione”

Simeone: “Sia per me che per tutta la squadra è molto importante raggiungere quanti più punti possibili e continuare su questo percorso. Darò il massimo per la squadra quando sarò chiamato in causa, tocca a me fare tutto il possibile”

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it della conferenza stampa di Luciano Spalletti e Giovanni Simeone, allenatore e attaccante del Napoli alla vigilia della sfida contro il Glasgow Rangers, valida per la quinta giornata del girone A della Champions League.

Dal nostro inviato a Castel Volturno Ciro Troise

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.