Simeone a KKN: “Ho lottato per venire al Napoli. Sulla Champions e l’Atalanta dico che…”

Giovanni Simeone, attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli: “Percorso in Champions? Per me è stato un sogno, soprattutto il primo gol col Liverpool. Abbiamo iniziato da lì un percorso importante, dobbiamo continuare su questa strada. Sorteggio degli ottavi? Sarà bello vedere chi ci toccherà, penso che tutte le squadre rimaste siano forti comunque, tutte possono lottare non solo Borussia e PSG. Noi saremo pronti a dimostrare chi è il Napoli contro chiunque giocheremo. Sono da poco qua, sono molto contento di lavorare qui e continuare a crescere con questo gruppo. Ho imparato con il tempo che la qualità conta più del minutaggio, tutti vogliamo giocare di più ma sono contento di poter aiutare questo gruppo. Darò sempre il massimo, se il mister e la squadra hanno bisogno di me ci sarò sempre. Mario Rui? Ha una qualità e una visione eccezionali, quando un terzino può stoppare e vedere il movimento dell’attaccante diventa più facile. Basta vedere i gol con Rangers, Milan o Cremonese. Nelle squadre che vogliono vincere devono esserci dei terzini forti perchè fanno la differenza dentro al campo oggi. I nostri sono fortissimi sia in attacco che in difesa. Atalanta match importante? Per me è importante assolutamente, fa differenza per i 3 punti ma il campionato è lungo e dobbiamo restare tranquilli. Ogni partita sarà importante, bisogna lottare perchè ogni gara conta. Dobbiamo dimostrarlo partita dopo partita e far capire agli altri chi è il Napoli. Mondiali? Mi preparo solo per la prossima partita, ora aspetto con ansia i convocati dell’Argentina. Io ho fatto il massimo per convincere il c.t. Scaloni, toccherà a lui decidere ora. Nella mia agenda scrivo tutto, mi aiuta a preparare ogni partita e capisco cosa devo fare analizzando gli avversari. Ogni cosa che faccio la domenica la faccio per dimostrare qualcosa all’allenatore. Voglio far capire sempre che ci sono, poi sta al mister scegliere. Sono un ragazzo semplice, cerco di non parlare troppo e di lavorare. Non ci sono segreti, sto in silenzio e lavoro per migliorare. Tutto accade grazie al lavoro, uno deve essere sempre pronto perchè la fortuna non esiste. Ora sono qua per approfittare di ogni possibilità. Consigli di mio padre? Non per il calcio, lui mi aiuta per le cose della vita. Lui rispetta i miei allenatori, non si permette di dire cosa dovrei migliorare, mi ha solo detto di osservare il linguaggio del corpo. Sogni? Certo che ne ho, ho sempre voluto essere qua. Tutto quello che sto vivendo lo faccio con emozione, diventare più forte è il sogno che avrò sempre. Felice? Sì, molto. Si vede. Ogni volta che cammino qui mi chiedono come sto, io ho scelto di venire qua. Ho lottato col mio procuratore per venire a Napoli, una volta qui mi sono detto che questo è il mio momento. Vamos!”.

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.