Spalletti: “Bisognava vedere i nuovi all’opera, poca pulizia nel primo tempo”

Le parole a DAZN

Al termine di Napoli-Lecce, il tecnico azzurro Luciano Spalletti è intervenuto ai microfoni di Dazn.

Nelle ultime due gare il Napoli è la squadra che ha tirato di più ma ha segnato solo un gol: “Bisogna giocare con più pulizia e avere più qualità sulla costruzione del gioco. Se la cominci bene l’azione l’occasione che ti capita è più pulita. Abbiamo tirato in porta, nel secondo tempo loro si sono messi lì ed era più difficile creare negli spazi stretti. La gara l’abbiamo fatta, non siamo stati così precisi come altre volte”.

Poca velocità? “Nel primo tempo la palla la facevamo girare lenta. I passaggi spesso morivano per strada. Non si riusciva ad entrare con qualità perché nella fase di costruzione non eravamo così rapidi ad acchiappare l’uomo libero. Ho deciso di cambiare per quel motivo”.

Chi ti ha dato qualcosa in più e chi in meno? “Bisogna dare minutaggio un po’ a tutti in questo periodo. Faccio i cambi perché ho una rosa di livello, si va ad usarli tutti, chi prima e chi dopo. Non hanno la possibilità di recuperare in soli due giorni. Ho tentato di avere più forza offensiva con Raspadori, poi ci vuole il mediano che corre e gioca. Ho tentato di proteggerlo un po’ a sinistra con la corsa di Elmas e per trovare un equilibrio. Però ci siamo allungati troppe volte e abbiamo perso il pallino di gioco nel primo tempo, quindi ho tentato di recuperare il gruppo che in questo momento è più squadra. Nel secondo tempo abbiamo fatto una buona partita”.

L’occasione di Politano? “Quando uno entra lungo la linea dell’area come ha fatto Politano, poi la piazzola importante è quella di dietro. Non si accorto che stava arrivando anche Kvara e l’ha anticipato, ma può far benissimo gol anche lui. In area non ce la siamo spartita benissimo con questi cross. Ma gli spazi erano pochi, la squadra ci ha provato per trovare l’incornata vincente”.

Rosa più omogenea? “Dovevamo vederli un po’ all’opera i nuovi, oggi pensavo fosse la partita corretta. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà, ma abbiamo creato le occasioni. Nel secondo tempo abbiamo fatto la gara, ma non c’erano spazi, erano tutti corti e bassi e volevamo andare sugli esterni per fare cross. Abbiamo fatto tantissimi cross in area”.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.