Giovanissimi Nazionali: Napoli-Messina 2-0, ecco le pagelle di IamNaples.it

Vi abbiamo raccontato della vittoria dei Giovanissimi Nazionali del Napoli (clicca qui per rileggere la diretta) contro i pari categoria del Messina. Gli azzurrini di mister Liguori, nonostante le varie defezioni accorse dopo il virus che ha colpito i ragazzi del settore giovanile, sono riusciti ad imporsi per 2-0, grazie anche all’eccellente prestazione del portiere classe 2000 Barbaro. IamNaples.it vi propone le pagelle dell’incontro:

NAPOLI

Barbaro 7,5: Chiamato a sostituire Pezzella, in forza agli Allievi (clicca qui per approfondire la notizia) è il migliore in campo tra i suoi. Il Napoli ha un momento di smarrimento iniziale ed anche grazie alle sue parate il Messina non è riuscito a passare in vantaggio. Bravo tra i pali e sicuro nelle uscite.

Musella 7: Il suo gol oltre a sbloccare il risultato è da antologia, tiro da centrocampo che beffa il portiere. Bene sull’out destro, soprattutto nella ripresa.

Marino 6,5: Anche lui esce alla distanza. Prodigioso è il recupero difensivo effettuato nella ripresa ed anche la ripartenza che ha dato il via ad una ghiotta occasione per il Napoli, sciupata però da De Vena.

Santoro 6,5: E’ il faro di centrocampo, tocca un numero altissimo di palloni e le giocate più importanti passano quasi tutte dai suoi piedi. (Avitabile 6: Il suo impatto con il match non è dei migliori, commette un errore che può costar caro ai suoi, ma riesce a non perdere la calma e finisce la partita senza grandi sbavature)

Riccio 6: Commette un’ingenuità ad inizio partita, ma poi si riprende benissimo e riesce a contenere gli attacchi degli avversari.

Esposito 5,5: Fa a sportellate con gli attaccanti del Messina, qualche volta però si fa sorprendere concedendo qualcosa sul gioco aereo ed in termini di velocità. (Caiazza 6,5: Gioca inizialmente come difensore centrale, svolgendo al meglio il suo compito poi viene spostato al centro del campo ed anche qui ha mostrato cose egregie)

Vasca 6: In ombra nel primo tempo, mostra sprazzi di gioco durante la seconda frazione di gara. (Gaetano 6: Buono il suo apporto alla manovra azzurra).

Pelliccia 6: Una prestazione senza macchia né gloria per lui.

Mentana 6: In attacco lotta come un leone tra i difensori centrali avversari, ma non riesce a trovare la via del gol. (De Vena 5,5: Sciupa un paio di ghiotte occasioni, condizionato probabilmente dalla condizione fisica che lo costringe a lasciare il campo anzi tempo. Messina s.v.)

Amabile 6,5: Una buona partita a centrocampo, dove è riuscito a far da filtro, prestazione suggellata dal gol nel finale.

Guida 6,5: E’ l’unico che nel primo tempo ha provato ad accendere la luce in casa Napoli. Mostra ottime doti tecniche, veloce nel dribbling. Una vera spina nel fianco sinistro del Messina, ma i suoi cross tagliati non hanno mai trovato compagni pronti al centro dell’area. (Minale s.v.)

All. Liguori 7: L’esordio in campionato non è stato dei più semplici, considerando le varie assenze, ma i suoi ragazzi seppur soffrendo nel primo tempo sono riusciti a portare a casa i primi tre punti del campionato.

MESSINA: Benfatta 6, Arizzi 5, Tritone 5,5, Banfatti 5,5, Micali 5, Leo 5, Scaffidi 5,5, Presti 5,5, Sturniolo 6,5, Garini 6,5, Mendolia 5.

Dai nostri inviati al centro sportivo di Sant’Antimo, Raffaele Di Guida e Luigi De Magistris

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.