Primavera, Roma-Napoli 2-0: le pagelle di IamNaples.it

Il Napoli pensa soprattutto alla fase difensiva e la Roma lo punisce due volte

La Primavera del Napoli cade sul campo della Roma capolista nel girone C, decidono la sfida Di Livio al 27′ e Pellegrini al 94′. Gli azzurrini pensano soprattutto alla fase difensiva, costruiscono una sola nitida palla-gol con Negro al 23′. Ecco le pagelle di IamNaples.it

Gionta 5,5: Sui due gol della Roma non può farci nulla, sbaglia qualche rinvio e dovrebbe guidare di più la difesa, si fa sentire troppo poco.

Palumbo 6: In fase difensiva soffre le sovrapposizioni di Anocic ma è l’unico ad impensierire la Roma con due cross dalla destra, sul secondo al 23’ Negro di testa manda il pallone a lato. (Dal 46’ Donnarumma 6: Combatte su tutti i palloni, sui duelli aerei con Soleri si fa rispettare, la difesa soffre un po’ di più quando deve affrontare il “tridente leggero” composto da D’Urso, Di Livio e Pellegrini)

Granata 5,5: Ci mette personalità, si fa sentire quando carica la squadra, realizza anche degli interventi importanti ma su entrambi i gol è poco reattivo, si limita a seguire il pallone invece che gli avversari. Sul primo Di Livio s’inserisce alle sue spalle, sul secondo rimane fermo in area, non ostacola Ndoj e non scappa in copertura su Pellegrini sul secondo palo.

Schiavi 6: Meglio da difensore centrale che da terzino destro, dove anche lui soffre l’ottima fascia sinistra della Roma. Nel primo tempo al 7’ è fondamentale il suo intervento in anticipo su Soleri sul cross di Machin. Nella ripresa è uno degli ultimi a mollare, ma al 94’ è in ritardo nella diagonale sul gol di Pellegrini.

Piacente 5: Discreto in fase difensiva anche perché la Roma attacca poco sulla fascia destra ma sul gol del 2-0 si fa saltare da Ndoj. Nullo in fase di spinta, quando si propone per il cross non riesce mai a spedire il pallone in area di rigore.

Gennaro De Simone 5,5: Il dinamismo c’è, il centrocampista azzurro si muove molto, rimedia un’ammonizione per bloccare una ripartenza nel primo tempo ed è condizionato nella propria prestazione. La mediana giallorossa ha troppa libertà in fase di costruzione, i meccanismi in fase d’interdizione, nella scelta dei tempi per andare in pressing non funzionano in maniera ottimale.

Ferraro 5,5: Dovrebbe acquisire il controllo della manovra in mezzo al campo, invece, è schiacciato dalle iniziative di Vasco e Machin, in rare occasioni muove il pallone con velocità e precisione. Nel finale perde un pallone sanguinoso, quello che porta al 2-0 giallorosso.

Spavone 5: E’ fuori dal vivo del gioco, spesso fuori posizione, la Roma avrebbe una prateria sulla corsia destra, occupata da Eros De Santis e Ndoj, ma per fortuna del Napoli lo capisce in poche occasioni. L’unico spunto degno di nota è un pallone scaraventato in area di rigore al 26’ che Liguori manca nel tentativo di realizzare una rovesciata. (Dal 46’ Acunzo 5,5: Si muove di più senza palla rispetto alle precedenti occasioni e all’85’ realizza una verticalizzazione per Liguori che potrebbe portare ad un calcio d’angolo se la terna arbitrale non ravvisasse un fuorigioco inesistente)

Carcatella 5: Ha la chance di giocare dal primo minuto, produce qualche giocata interessante quando ha il pallone tra i piedi ma il suo contributo senza palla è inesistente, aiuta poco Piacente in fase di copertura e si propone poco tra le linee per suggerire nuove linee di passaggio ai centrocampisti. (Dal 69’ Luise 5: La musica non cambia con il suo ingresso in campo, al 71’ perde anche un pallone da cui nasce una ripartenza della Roma mal concretizzata da Ndoj)

Negro 5,5: E’ chiamato ad una prova di grande sacrificio, l’ardore c’è, combatte con Marchizza e Grossi ma in più occasioni è lento nello scarico del pallone ed eccede nella ricerca del fallo. Ha una sola palla interessante, al 23’ su cross di Palumbo e di testa la manda fuori dalla porta di Crisanto.

Liguori 5: Prestazione al di sotto dei suoi standard, sostiene poco la fase difensiva e, infatti, la Roma con Anocic, Machin e Di Livio è un martello pneumatico. In fase offensiva sono pochissimi gli spunti, sbaglia spesso i movimenti offensivi sia quando attacca la profondità che quando si propone per dare un riferimento ai portatori di palla. Al 26’ avrebbe un’occasione ma manca il pallone in rovesciata sull’appoggio di Spavone.

Saurini 5: Il divario tecnico tra le due squadre gli impone una gara di stampo difensivo, per limitare i danni ma in una gara di calcio giovanile non è possibile pensare solo alla copertura e, infatti, se Soleri e compagni fossero stati più precisi sotto porta, il risultato sarebbe stato anche più pesante. La palla-gol di Negro al 23’ e qualche spunto nel finale dimostrano che si poteva costruire di più, bastava insistere sulla fase offensiva e sul ricorso alle fasce laterali. Il cambio della linea difensiva con l’uscita di Palumbo al 49’ ha tolto alla squadra l’unico sbocco propositivo che aveva messo in luce nel primo tempo.

Ecco il tabellino del match:

ROMA (4-3-3): Crisanto 6; De Santis 6, Marchizza 6,5, Grossi 6, Anocic 7 (dall’86’ Tofanari s.v.); Ndoj 6,5, Vasco 6 (K), Machin 6,5; D’Urso 6, Soleri 5,5 (dal 64′ Pellegrini 6,5), Di Livio 7. A disposizione: Romagnoli, Ciavattini, Omic,  Bordin, D’Alena, Spinozzi, Franchi, Di Nolfo, Antonucci, Greco. All. De Rossi 6,5

NAPOLI (4-3-3): Gionta 6; Palumbo 6 (Dal 49′ Donnarumma 6), Granata(K) 5,5, Schiavi 6, Piacente 5; De Simone G. 5,5, Ferraro 5,5, Spavone 5 (dal 46′ Acunzo 5,5); Liguori 5, Negro 5,5, Carcatella 5 (dal 69′ Luise 5). A disposizione: Ferrara, Milanese, D’Ignazio, Otranto, Cioffi, De Simone F., Procida. All. Saurini 5

 

Dai nostri inviati a Trigoria Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco

 

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.